BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Torino Calcio / La simpatica campagna abbonamenti granata: se tua moglie è fissata con le corna...

Il Torino ha aperto la campagna abbonamenti 2013/2014 con un simpatico slogan, che gioca con le parole e gli stereotipi facendo riferimento anche alla canzone di Rita Pavone del 1962

Foto Infophoto Foto Infophoto

Era il 1962 quando Rita Pavone cantava per la prima volta La partita di pallone. E' diventato un tormentone, attuale più che mai poco più di 50 anni più tardi. Negli stadi è diventato addirittura un coro, con le parole leggermente riadattate per incitare la squadra del cuore; ed effettivamente quello del marito-fidanzato che dir si voglia che lascia la gentile metà a casa da sola per andare allo stadio è uno dei più noti e abusati stereotipi nel mondo del calcio. Tanto che il Torino ha deciso di sfruttarlo in pieno per la sua campagna abbonamenti. Perchè gli uomini marketing della società granata devono averlo capito: se il calcio resta uno sport fondamentalmente da maschi, i tempi sono cambiati e adesso ci sono molte più donne che seguono e sono tifose. E proprio su questo punta il Torino: lo slogan per la campagna abbonamenti recita testualmente: "Se tua moglie è fissata con le corna, portala a vedere il Toro". Giocando in maniera ironica con il simbolo della squadra e con uno stereotipo altrettanto acclarato, quello della moglie che, diciamo così, non si sa bene cosa faccia mentre il marito è allo stadio. La realtà è che il Torino ha introdotto dei prezzi speciali per donne e famiglie. Un'iniziativa interessante: Urbano Cairo vuole uno stadio pieno per puntare ad una grande stagione. E poi, diciamola tutta, volendo per un attimo fare i maliziosi: se moglie e marito sono insieme allo stadio, non ci saranno lamentele e sospetti…

© Riproduzione Riservata.