BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Tour de France 2013 / La classifica generale e le altre graduatorie dopo la diciassettesima tappa: Froome sempre maglia gialla

La maglia gialla Chris Froome ha vinto pure la diciassettesima tappa del Tour de France 2013, la cronometro Embrun-Chorges di 32 km: la classifica generale e le altre graduatorie

Chris Froome (Infophoto) Chris Froome (Infophoto)

TOUR DE FRANCE 2013: LA CLASSIFICA GENERALE E LE ALTRE GRADUATORIE DOPO LA DICIASSETTESIMA TAPPA (CRONOMETRO EMBRUN-CHORGES, 32 KM) – Stiamo esaurendo gli aggettivi per Chris Froome, che oggi ha vinto anche la diciassettesima tappa del Tour de France 2013, la cronometro di 32 km Embrun-Chorges, una prova contro il tempo decisamente anomala – soprattutto per gli standard della Grande Boucle – dal momento che bisognava affrontare sul percorso due salite e altrettante discese, quasi senza un metro di pianura (clicca qui per la cronaca e l'ordine d'arrivo). Unire la salita e la cronometro è il massimo per il britannico, anche se Alberto Contador e Joaquin Rodriguez hanno lottato fino all'ultimo metro per cercare di togliergli almeno la vittoria di tappa. Missione soltanto sfiorata per i due spagnoli, che anche oggi si sono dovuti inchinare al padrone assoluto di questo Tour, che ora ha 4'34” di vantaggio sullo stesso Contador e 4'51” su Roman Kreuziger, che formerebbe con il suo capitano una coppia Saxo sul podio se il Tour dovesse finire così, visto che lo sconfitto di giornata è stato senza dubbio Bauke Mollema, scivolato in quarta posizione della classifica generale. Merita di essere ricordato lo sfortunatissimo francese Jean Christophe Peraud, stamattina nono in classifica (unico francese nelle zone nobili), che è caduto nella ricognizione, ha provato lo stesso a prendere il via ma si è dovuto ritirare. Da segnalare anche le buone prestazioni dei due giovani: il colombiano Nairo Quintana è arrivato sesto e ha consolidato sia la maglia bianca sia la quinta posizione nella generale, mentre il polacco Michal Kwiatkowski grazie al settimo posto di giornata rientra fra i primi dieci ed è ora nono. Ma il Tour non è ancora finito, perché nei prossimi tre giorni sono in programma ben tre tappe alpine consecutive: quella di domani è senza ombra di dubbio la più affascinante, perché la Gap-Alpe d'Huez di 172,5 km propone questo arrivo mitico sull'Alpe più famosa del ciclismo francese, con la novità assoluta del doppio passaggio. (Mauro Mantegazza)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA CLASSIFICA GENERALE E LE ALTRE GRADUATORIE DOPO LA DICIASSETTESIMA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2013 (CRONOMETRO EMBRUN-CHORGES, 32 KM)