BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

World League 2013 / Volley, Italia-Bulgaria (3-1): risultati e classifiche della Final Six

Pubblicazione:venerdì 19 luglio 2013

Ivan Zaytsev (Infophoto) Ivan Zaytsev (Infophoto)

PALLAVOLO, WORLD LEAGUE 2013: ITALIA-BULGARIA (3-1) – Ottimo esordio per l'Italia di Mauro Berruto nella fase finale della World League 2013, che si sta giocando a Mar del Plata (Argentina). Italia-Bulgaria è finita 3-1, e gli azzurri in questo modo agganciano proprio i bulgari – che però hanno già giocato entrambe le partite – in testa alla classifica del girone D con 3 punti. Una vittoria entusiasmante, ottenuta con determinazione in una partita combattuta fino all'ultimo pallone. Nel remake della finale per il bronzo delle Olimpiadi di Londra 2012 (anche quella vinta dall'Italia) gli azzurri partono forte e dominano il primo set (25-18), subiscono un grande secondo set avversario chiuso con identico ma opposto punteggio e poi vincono gli ultimi due set, lottati punto a punto. Protagonisti tre veterani come Ivan Zaytsev, top scorer con 19 punti, Dragan Travica ed Emanuele Birarelli, forse il migliore in assoluto con una percentuale in attacco del 100%, ma anche l'ottima prestazione di Thomas Beretta è da sottolineare. L'esito è un successo al debutto nella fase finale che per l'Italia mancava da nove anni. Come si diceva, il primo set è stato un dominio italiano: azzurri perfetti, bulgari invece troppo fallosi, ma la situazione si ribalta nel secondo set, quando è la squadra allenata dal tecnico italiano Camillo Placì a salire di livello mandando in crisi gli azzurri. Nel terzo set cambia la situazione: grande equilibrio, con un solo allungo bulgaro ben ripreso dall'Italia, grazie soprattutto ai muri di Beretta e agli attacchi di Zaytsev che reagisce da campione a un brutto passaggio a vuoto con quattro muri subiti di fila. Così la sutuazione si ribalta nel finale, dal 20-15 Bulgaria al 25-22 Italia finale con un parziale di 10-2 per gli azzurri semplicemente perfetti in questa fase. Appassionante e tiratissimo il quarto set, dove i muri e i primi tempi di Birarelli segnano i momenti decisivi, quando l'Italia ancora una volta sorpassa gli avversari proprio nel finale, chiudendo sul 26-24. Ora l'Italia è a un passo dalle semifinali: basterebbe anche un solo punto nella sfida contro i padroni di casa dell'Argentina che andrà in scena alla 1.00 di stanotte ora italiana, partita sulla carta più semplice di quella contro i bulgari.

Ma della carta è meglio non fidarsi, come ha dimostrato l'altra partita di ieri, valida per il girone E, dove il Canada ha battuto in rimonta (3-2) la Russia campionessa olimpica. I russi sono partiti meglio, vincendo i primi due set senza grandi problemi (25-20 e 25-21); poi però la partita cambia. Forse un calo di concentrazione – vizio antico della Russia – oppure le fatiche della battaglia del giorno prima contro il Brasile, e certamente anche i meriti dei canadesi rivelazione dell'anno: i nordamericani vincono i due parziali successivi (25-23, 25-21) e così si va al tie-break. Qui tutto sembra tornare nella norma, con la Russia che vola sul 7-2; invece, è solo il prologo alla sorpresa più clamorosa, con il Canada che da lì infila un parziale di 13-4 che annichilisce i russi (15-11). Ora si deciderà tutto in Canada-Brasile di stanotte, con i verdeoro al momento ultimi (e quindi eliminati), ma che potrebbero sfruttare a loro volta il giorno di riposo. (Mauro Mantegazza)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DEI GIRONI DELLA FINAL SIX DELLA WORLD LEAGUE 2013 DI PALLAVOLO


  PAG. SUCC. >