BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sorteggio calendario Serie A 2014/ In streaming e in tv: come nasce il campionato e dove vedere gli accoppiamenti

In tv e in streaming il sorteggio del calendario della Serie A 2013/2014: dove seguire la scelta degli accoppiamenti che segnerà la nuova stagione calcistica a partire dal 27 agosto

Foto Infophoto Foto Infophoto

Questa sera conosceremo il calendario della Serie A 2013/2014. E' un momento importante: sarà svelato il cammino delle pretendenti allo scudetto, così come quello di chi si giocherà l'Europa o la salvezza. La curiosità sta soprattutto nel sapere quando si giocheranno i derby, perchè quest'anno ce ne sono ben cinque: Inter-Milan, Juventus-Torino, Lazio-Roma, Genoa-Sampdoria e Chievo-Verona, che torna in serie A a 11 anni dall'ultima volta. Nel 2013/2014 le 20 squadre rappresenteranno 11 regioni: la parte del leone la fanno Lombardia ed Emilia Romagna con 3 formazioni a testa, una sola rappresentante per Friuli Venezia Giulia, Campania, Sicilia e Sardegna. Rispetto alla scorsa stagione c'è una regione in meno: scompare infatti l'Abruzzo vista la retrocessione del Pescara. E' la prima volta assoluta per il Sassuolo, il Verona come detto torna nella massima serie dopo l'ultima apparizione del 2001, il Livorno rientra tra le grandi dopo tre stagioni in serie B. Si parte tutti dietro la Juventus, che aprirà fuori casa avendo giocato lo scorso anno a Torino la prima giornata. Esordi casalinghi invece per Inter, Napoli e Lazio, in trasferta ovviamente Milan e Roma così come la Fiorentina. Particolare attenzione al calendario ce l'avranno le squadre impegnate in Europa, perchè il doppio impegno si fa sentire e la storia insegna che si possono perdere punti importanti quando le coppe chiamano: Juventus e Napoli sono in Champions League, la Lazio in Europa League, il Milan male che vada "retrocederà" nella coppa minore mentre Fiorentina e Udinese non sanno ancora se avranno l'impegno infrasettimanale. Da tempo non ci sono più le teste di serie: gli incroci tra le big, così come i derby, sono vietati solo alla prima e ultima giornata e nei turni infrasettimanali. Per il resto è tutto aperto: si rischia il filotto di grandi sfide, così come un finale ad alta tensione. Per sapere come andrà il sorteggio, l'appuntamento è per le con Sky che ospita la cerimonia e offre la diretta su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio. Questo significa che c'è anche la possibilità di seguire il sorteggio in streaming, attraverso Sky Go che è il servizio riservato ai soli abbonati e va attivato tramite registrazione sul sito skygo.sky.it.

© Riproduzione Riservata.