BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Nazionale Under 21 / Gigi Di Biagio si presenta da c.t. dopo l'addio di Mangia

Devis Mangia si è dimesso da allenatore della Nazionale Under 21 dopo l'argento europeo e al suo posto ci sarà Gigi Di Biagio: ecco le parole di entrambi dopo la decisione della Figc

InfophotoInfophoto

Cambio di rotta per l'Under 21 italiana. Devis Mangia ha rassegnato le sue dimissioni da allenatore della Nazionale giovanile che ha condotto al secondo posto all'Europeo disputato il mese scorso in Israele. L'allenatore di Cernusco sul Naviglio vuole provare a tornare nel calcio dei club, e al suo posto la Figc ha scelto Luigi Di Biagio, già allenatore dell'Under 20 e notissimo ex di Roma e Inter. Mangia ha ringraziato tutto il suo staff: “La Figc resta un punto di riferimento umano e professionale; un ringraziamento affettuoso va a tutti i ragazzi speciali che hanno fatto parte della mia squadra, in particolare a quelli che hanno partecipato agli Europei in Israele, dimostrando ogni giorno professionalità e spirito di sacrificio, sino alla finale di Gerusalemme contro la Spagna. A 39 anni desidero fare un'esperienza diversa, il giorno per giorno del campo, l'unica cosa che manca a un selezionatore delle Nazionali, ma continuando ad avere come riferimento per il mio futuro la maglia azzurra e tutto quello che rappresenta”. Così invece ha parlato il nuovo c.t. in una intervista per la Gazzetta dello Sport: “Sono onorato, orgoglioso e felice. Proseguo il mio percorso di crescita all'interno della famiglia azzurra. Sarà un biennio-triennio importante, con gli Europei del 2015 che qualificheranno alle Olimpiadi di Rio 2016. Proverò a centrare gli obiettivi cercando di proporre anche un buon calcio. Ferrara e Mangia hanno fatto un gran lavoro, peccato non avere vinto ma la Spagna è quasi imbattibile. Ho giocato un anno e mezzo con il 4-3-3, poi sono passato al che mi convince di più, ma della vecchia Under il 90% non ci sarà più ed è presto per parlare di singoli o prospettive. Dipenderà molto anche dal minutaggio dei giovani nei vari campionati e dal coordinamento fra le varie giovanili. I miei modelli? Zeman per la fase offensiva, Mazzone per la difensiva e Lippi un po' per tutto”.

© Riproduzione Riservata.