BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali di nuoto Barcellona 2013 / Missy Franklin rinuncia alle 8 medaglie: attenta Pellegrini, vuole l'oro nei 200 stile

Missy Franklin, oggi la numero 1 del nuoto mondiale, rinuncia ai 50 dorso: sono pochi minuti prima della finale dei 200 stile libero, dove è impegnata la nostra Federica Pellegrini

Foto Infophoto Foto Infophoto

Rinuncia al sogno di vincere otto medaglie ai Mondiali di nuoto Barcellona 2013; e la notizia deve preoccupare Federica Pellegrini. Era nell'aria: se ne parlava già ieri. La nuotatrice americana, oggi facilmente riconosciuta da tutti come la numero 1 al mondo, rinuncia ai 50 metri dorso: una gara che richiede semplicemente scatto e velocità pura, perchè in una vasca si decide tutto. Si era presentata qui con il secondo tempo fatto registrare ai Trials nazionali di Indianapolis, e una medaglia sarebbe stato nelle sue corde; sarebbe potuta essere l'ottava (due sono già in cascina) visto che a Barcellona, dopo i quattro ori e il bronzo di Londra, puntava a 100 e 200 stile libero, 100 e 200 dorso, 4x100 misti, 4x100 e 4x200 stile libero. La decisione di non gareggiare i 50 dorso arriva dall'organizzazione del calendario, che le avrebbe concesso appena cinque minuti prima della finale dei 200 stile libero (un problema che si era presentato in forma maggiore alle Olimpiadi, dove la Franklin aveva dovuto rinunciare a più gare). Un "rischio" che nel nuoto si corre: anche Katie Ledecki ieri ha rivelato che vorrebbe provare i 200 stile, ma la vicinanza delle gare per il momento gliel'ha impedito. Insomma, quello che interessa agli italiani è che la Franklin rinuncia alle sette medaglie per puntare tutto sui 200 stile libero, dove vuole l'oro. Nella sua semifinale è stata seconda dietro Federica Pellegrini, ma con un particolare: pochi minuti prima aveva vinto la finale dei 100 dorso, ed era scesa dal podio da pochi istanti (e la tensione nervosa era decisamente scesa). Perciò, se già la veneziana si doveva preoccupare dell'americana, adesso ancor più dovrà starci attenta. Le nuoterà al fianco, dove potrà controllarla bene: si preannuncia una grande sfida. Alle Olimpiadi la Franklin fu seconda dietro la connazionale e compagna di staffetta Allison Schmitt, mentre Federica fece flop. Tra poco la rivincita: la Pellegrini a parole la prende come un gioco, ma siamo sicuri che dentro di sè abbia tutt'altre emozioni.

© Riproduzione Riservata.