BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Corso per allenatori / Stramaccioni non è ammesso all'esame finale, per lui una sessione speciale

Esame finale del corso per allenatori di prima categoria: tanti i promossi, anche Zambrotta, Crespo, Cannavaro e Iuliano. Non Andrea Stramaccioni. Un caso? No, c'è una spiegazione

Foto InfophotoFoto Infophoto

Gianluca Zambrotta, Massimo Oddo, Fabio Cannavaro, Hernan Crespo, Filippo Inzaghi, Mark Iuliano; e tanti altri. Sono i nomi che oggi hanno ricevuto la promozione al corso Master per l'abilitazione ad Allenatori professionisti di prima categoria - UEFA Pro, organizzato dalla Scuola Allenatori e indetto dalla Federcalcio. Qualcuno, anzi molti, si saranno chiesti: e Andrea Stramaccioni? Anche lui, come noto, partecipava al corso ed era in lizza per prendere il patentino (se ne era parlato quando si era seduto sulla panchina dell'Inter, facendo appunto riferimento al fatto che non fosse dotato dell'abilitazione per una squadra di serie A). Nel non vedere il suo nome comparire sulla lista, tanti suoi detrattori si saranno detti: "E' stato bocciato!". Come? Lui, che era considerato dai più (tifosi dell'Inter, soprattutto) il nuovo Mourinho? Incredibile, vero? E infatti, c'è la spiegazione: l'ex tecnico nerazzurro nel corso dell'anno ha collezionato diverse assenze, giustificate perchè dovute agli impegni in panchina (soprattutto in Europa League). Queste assenze non gli hanno dunque permesso di sostenere l'esame, perchè dovrà recuperare le ore perse e poi potrà sostenere la prova nel corso di una sessione speciale. Insomma: Stramaccioni è stato rimandato, ma per motivi che esulano dalle sue competenze e dal suo rendimento sui banchi di scuola. Si rifarà: intanto, non ha ancora una squadra da allenare per l'anno prossimo, si parlava di Under 21 ma il successore di Mangia, come sappiamo, è Gigi Di Biagio. Intanto, gli esami non finiscono mai: per lui in particolar modo.

© Riproduzione Riservata.