BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Tour de France 2013 / La cronaca della nona tappa (Saint Girons-Bagneres de Bigorre): vince Martin

La classifica della nona tappa al Tour de France: l'arrivo in salita è appannaggio di Daniel Martin, che parte in fuga con Fuglsang e poi lo regola nella volata. Froome resta maglia gialla

Foto Infophoto Foto Infophoto

TOUR DE FRANCE 2013, LA CRONACA DELLA NONA TAPPA (SAINT GIRONS-BAGNERES DE BIGORRE, 168,5 KM) - E' Daniel Martin della Garmin Sharp, già vincitore lo scorso aprile della Liegi-Bastogne Liegi, a vincere la nona tappa del Tour de France 2013. E' un arrivo a due: la volata premia l'irlandese rispetto al corridore dell'Astana Jakob Fuglsang. Sono loro due a partire sull'Horquette d'Arcizan e a regolare il gruppo dei migliori, che viene guidato dal polacco Kwiatkowski. Chris Froome resta decisamente in maglia gialla, ma attenzione: il britannico del team Sky ha capito di avere una squadra che forse non lo supporta come ci si poteva immaginare, se è vero che Riche Porte è naufragato praticamente subito ed è anche uscito di classifica, e nella prima parte della tappa tutto il team ha lasciato da solo il suo capitano. I problemi sono iniziati subito: nel tentativo di ricucire uno strappo iniziale causato dal tentativo di fuga di Millar e Geshcke, il Team Sky ha faticato nel mantenere il ritmo e Peter Kennaugh è finito in un burrone. Niente di grave, ma fuori un uomo per Froome che poi come detto ha perso anche Riche Porte. Ritmo infernale fin dalle prime battute: si stacca anche Cadel Evans, che però poi stringe i denti e torna in corsa. Dopo il Menté, sul tratto in pianura parte Alejandro Valverde: nessuno va a chiudere, così lo deve fare Froome. Poi si arriva sul Peyresourde dopo che altri tentativi di fuga sono stati smorzati: qui partono Rolland, Hesjedal, Bardet, De Clerq, De Gendts. Bakelants, che aveva indossato la maglia gialla all'inizio della corsa a tappe, li va a riprendere. Il gruppo prende anche 30 secondi di vantaggio sul gruppo, tirato dalla Movistar che cerca di ricucire lo strappo. Sul GPM allungo di Rolland, ma De Gendt lo va a beffare. In pianura il gruppo accorcia, poi riprende tutti all'inizio dell'ultima salita. Dove ancora una volta c'è movimento: parte prima la maglia bianca Quintana, il suo tentativo non ha effetto se non quello di far partire Martin e Fulgsang, che riescono a resistere a un gruppo che tirava per provare a recuperare; vince Martin alla fine, Kwiatkowski vince la volata degli inseguitori davanti a Moreno e Rodriguez. Domani giorno di riposo: sulle Alpi gli uomini di classifica proveranno ad attaccare Froome e il team Sky, non più apparso quello squadrone che avrebbe dovuto dominare la corsa in giallo.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER L'ORDINE D'ARRIVO DELLA NONA TAPPA DEL TOUR DE FRANCE 2013 (SAINT GIRONS-BAGNERES DE BIGORRE, 168,5 KM)