BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Fiorentina / Julio Cesar, Pradè blocca tutto: strada impraticabile

La Fiorentina ha bisogno di un portiere, ma Julio Cesar sembra inavvicinabile a causa dell'ingaggio troppo elevato: il d.s. Daniele Pradè chiude le porte all'estremo difensore brasiliano

Julio Cesar (Infophoto) Julio Cesar (Infophoto)

La Fiorentina anche quest'anno è stata grande protagonista del calciomercato, e dopo una fantastica stagione al primo anno di Vincenzo Montella sulla panchina viola, ora tutti si aspettano un campionato ancora più importante da parte della squadra toscana. Tutto bello, ma la Fiorentina sembra avere un grosso punto debole, cioè il portiere. Dato l'addio ad Emiliano Viviano, che non è riuscito ad essere “profeta in patria”, la situazione al momento vede il nuovo acquisto uruguaiano Gustavo Munua come titolare, dal momento che il brasiliano Neto è stato bocciato e dovrebbe lasciare Firenze in breve tempo. Tuttavia, Munua è una scommessa ad alti livelli, e una squadra che punta a traguardi ambiziosi dovrebbe avere certezze fra i pali della propria porta, come mostra anche la pesante sconfitta subita ieri nell'amichevole contro lo Sporting Lisbona. Una certezza sarebbe sicuramente un altro sudamericano, e stiamo parlando naturalmente del brasiliano Julio Cesar, grande ex dell'Inter e attualmente in forza al Qpr, che però nella passata stagione è retrocesso nella serie B inglese. Situazione non ideale per Julio, che vuole difendere il posto da titolare nella Nazionale del Brasile in vista dei Mondiali 2014: l'ottima Confederations Cup lo ha aiutato, ma una stagione vissuta a basso livello potrebbe far cambiare le gerarchie della Selecao. Tuttavia, resta un grosso problema, cioè l'ingaggio, che è troppo alto per i parametri viola. “Cancelliamo assolutamente l'ipotesi Julio Cesar, non è percorribile. E' una strada impraticabile”, sono state le chiarissime parole del direttore sportivo della Fiorentina, Daniele Pradè, che vede tutta in salita la strada che porterebbe JC ad accettare una riduzione del proprio stipendio da 2,8 milioni di euro netti (quanto percepisce attualmente) a 1,5, che è il massimo a cui la Fiorentina sembra poter arrivare. “Siamo contenti, abbiamo due portieri, valutiamo giorno dopo giorno la situazione - ha spiegato Pradè - abbiamo una squadra forte che deve solo darci quello che le chiediamo”. La verità è che la Fiorentina ha grande bisogno di un portiere di alto profilo, ma a questo punto è molto più probabile l'ipotesi che porta a Stefano Sorrentino, altro portiere che dà grande affidabilità e che al momento giocherebbe in serie B, con il Palermo.

© Riproduzione Riservata.