BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali atletica / Isinbayeva vince l'asta e LaShawn Merritt i 400, ori per Cheywa, Aman, Melnichenko e Harting (Mosca 2013)

Oggi a Mosca quarta giornata dei Mondiali di atletica 2013. Merritt oro nei 400, Isinbayeva nell'asta, Cheywa nei 3000 siepi, Aman negli 800, Harting nel disco, Melnichenko nell'eptathlon

Yelena Isinbayeva (Infophoto)Yelena Isinbayeva (Infophoto)

Gran finale di giornata ai Mondiali di Mosca. Lo statunitense LaShawn Merritt ha vinto i 400 metri maschili con l'ottimo tempo di 43"74, miglior prestazione dell'anno al Mondo e suo primato personale. Grande gara dunque per Merritt, che è sulla cresta dell'onda già da molti anni e che ha respinto l'attacco del grande rivale Kirani James, che nel finale è addirittura crollato e da un possibile oro è finito addirittura settimo. Così c'è la doppietta americana con il secondo posto di Tony McQuay con il tempo di 44"40, mentre il bronzo è andato a Luguelin Santos (Rep. Dominicana) con il tempo di 44"52, bruciando sul traguardo il belga Jonathan Borlee. Il tempo ottenuto dal vincitore renderà certamente questi 400 una delle gare più significative dell'intero Mondiale: oggi Mosca ha regalato grande spettacolo. (Mauro Mantegazza)

Una gara emozionante ha laureato Yelena Isinbayeva campionessa del Mondo di salto con l'asta femminile a Mosca. Una gioia enorme per il pubblico russo, che festeggia il ritorno della sua eroina ai vertici assoluti, come non le accadeva dall'ormai lontana Olimpiade di Pechino 2008. Alla Isinbayeva è servito saltare 5.89 metri per avere la meglio sull'americana Jennifer Suhr, sua grande rivale, che si è fermata un gradino sotto, cioè alla prova dei 5.82 così come la cubana Yarisley Silva, che però - a causa di un maggior numero di errori - si è dovuta "accontentare" di una comunque preziosa medaglia di bronzo. Proprio per vedere questa gara finalmente lo stadio Luzhniki si è riempito: ora la bella campionessa può pensare ai progetti di maternità, e poi eventualmente al ritorno per Rio 2016.

Si è appena conclusa la gara dei 3000 siepi femminili a Mosca. Specialità abbastanza nuova per le donne, e che ha visto un dominio totale fin dalle prime battute da parte delle atlete di Kenya ed Etiopia, le nazioni che dominano le gare di fondo. Alla fine ha avuto la meglio, e dunque ha vinto la medaglia d'oro la keniana Milcah Chemos Cheywa, che ha chiuso la gara con il tempo di 9'11"65, miglior prestazione stagionale al mondo. Anche l'argento è andato al Kenya, grazie a Lidya Chepkurui (9'12"55), mentre l'Etiopia si è dovuta accontentare del bronzo di Sofia Assefa in 9'12"84, vittima anche di una caduta a metà gara.

Si è appena conclusa la gara degli 800 metri maschili a Mosca. La medaglia d'oro è andata all'etiope Mohammed Aman, che con una splendida progressione sul rettilineo finale ha vinto con il tempo di davanti allo statunitense Nick Symmonds (1'43"55), che aveva condotto per gran parte della gara insieme al connazionale Solomon, invece crollato nel finale. Medaglia di bronzo per il piccolo Gibuti, grazie ad Ayanleh Souleiman, che ha fatto fermare i cronometri con il tempo di 1'43"76. Bella finale, vinta dall'unico atleta che è stato capace di battere per ben due volte il keniano David Rudisha, campione olimpico e grande assente a Mosca. Intanto siamo anche alle battute finali del salto con l'asta donne, con sole quattro atlete rimaste in gara.

Si è appena conclusa anche la gara dell'eptahlon, sette prove per proclamare la donna più completa di questi Mondiali. Tutto si è deciso nell'ultima gara, cioè gli 800 metri, e quindi ci sono state emozioni fin sul traguardo, perché soli pochi punti dividevano le protagoniste a caccia del podio. Alla fine, l'ucraina Ganna Melnichenko ha difeso il suo primo posto anche con un semplice sesto posto: la medaglia d'oro così è sua. La medaglia d'argento è andata alla canadese Brianne Theisen Eaton, che ha chiuso gli 800 al quinto posto, mentre la medaglia di bronzo è andata all'olandese Dafne Schippers (terza anche negli 800), che ha difeso il podio dall'assalto della tedesca Claudia Rath, che ha vinto l'ultima prova ma deve accontentarsi dell'amaro quarto posto complessivo.

Si è appena conclusa la prima finale di oggi pomeriggio ai Mondiali di atletica. Il tedesco Robert Harting ha vinto la medaglia d'oro nella gara di lancio del disco al termine di un appassionante duello con il polacco Piotr Malachowski. Il tedesco ha avuto la meglio con il ottenuto al quarto tentativo, mentre il polacco al quinto giro lo ha avvicinato facendo , ma non è bastato per impedire l'ennesimo trionfo di Harting, che è pure campione olimpico. Medaglia di bronzo per l'estone Gerd Kanter, con la misura di . Dopo avere vinto la gara, il campione tedesco ha dato vita al suo show ormai tradizionale: strapparsi di dosso la maglietta in stile-incredibile Hulk. Intanto segnaliamo che è in corso pure la finale del salto con l'asta femminile, con al momento sei atlete appaiate in testa: sarà ancora lunga.

Oggi a Mosca i Campionati del Mondo di atletica leggera, quattordicesima edizione dell'appuntamento che ogni due anni si rinnova per laureare i più forti atleti del mondo nelle varie discipline che compongono la 'Regina' di tutti gli sport, sono arrivati alla quarta giornata, che è già iniziata questa mattina con diverse batterie e con la gara dei 20 km di marcia femminili dominata dalla Russia e con una buona prestazione della squadra italiana, ma senza medaglie (clicca qui per i risultati di questa gara e delle finali di ieri e per il medagliere aggiornato). Le emozioni comunque non mancheranno oggi pomeriggio, quando saranno ben sei i titoli da assegnare, tre in campo maschile e altrettanti per le donne. Probabilmente la gara più attesa sarà quella del salto con l'asta femminile, che vedrà in pista la stella più luminosa dell'atletica russa, la famosissima campionessa Yelena Isinbayeva. In ordine cronologico però il primo appuntamento sarà con il lancio del disco maschile, che avrà inizio alle ore 17.00 (clicca qui per il programma completo delle finali di oggi), mentre in pista ci sarà spazio per le gare degli e dei 400 maschili e dei 3000 siepi femminili, e si concluderà anche l'eptathlon, che proclamerà la donna più completa del mondo al termine delle sette fatiche. La diretta tv dei Mondiali di Mosca sarà anche oggi integralmente su Rai Sport 1 e su Eurosport (satellite), i due canali che seguiranno per intero la manifestazione, che in linea di massima si caratterizza appunto per due sessioni al giorno, al mattino con le batterie e al pomeriggio con le finali. L'appuntamento oggi pomeriggio avrà inizio alle ore 16.45 italiane, quando in Russia - che è davanti di due ore - saranno dunque le 18.45, per concludersi con l'ultima gara, che oggi saranno i 400 metri maschili, che sono in programma alle ore 19.50 italiane circa. Sia la Rai sia Eurosport seguono i Mondiali con numerosi giornalisti specializzati, guidati sui canali della tv di Stato dallo storico telecronista Franco Bragagna, e con il commento tecnico di autorevoli ex atleti. Per chi non potrà mettersi davanti ad un televisore in questi giorni d'agosto, ricordiamo anche la possibilità degli streaming video su Eurosport Player – servizio però riservato ai soli abbonati al canale satellitare – e sul sito ufficiale della Rai (www.rai.tv), disponibile gratuitamente per tutti.

© Riproduzione Riservata.