BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Juventus-Lazio: le notizie alla vigilia (Supercoppa Italiana)

Ecco le probabili formazioni alla vigilia della Supercoppa italiana di domenica tra Juventus e Lazio. Conte recupera Barzagli, Petkovic punta sull'unica punta Klose in attacco.

Un'immagine di un precedente (Infophoto) Un'immagine di un precedente (Infophoto)

Domani sera alle ore 20.45 si assegnerà il primo trofeo stagionale, la Supercoppa Italiana che sarà contesa dai campioni d'Italia della Juventus e la Lazio vincitrice della Coppa Italia. Purtroppo, le bufere tra le due squadre non si placano. Dopo gli scontri riguardo il luogo e l'ora dell'incontro i malumori non si placano. Nel frattempo l'attesa intorno alla finale di Supercoppa cresce sempre di più: già venduti più di 54mila biglietti, un maxi piano per la sicurezza dell'Olimpico e allenamenti top secret. Per entrambe le squadre si tratta di un'occasione eccezionale per spazzare via i dubbi di un pre-campionato piuttosto opaco e ritrovare le energie mentali per affrontare bene il campionato che è ormai alle porte. La tourneè americana di Conte ha dato più incertezze che risposte e la necessità di portare a Torino per la sesta volta il trofeo si è fatta più pressante. Per la Lazio il bilancio storico segna solo tre vittorie in Supercoppa ma Petkovic ha sicuramente degli assi nella manica per la partita di domani. Dopo un mercato pieno di arrivi e partenze per entrambe è giunta dunque l'ora i mettere “in strada” le formazioni tanto accuratamente preparate e studiate e vedere il feeling tra i giocatori e l'efficacia degli schemi studiati sotto il caldo sole estivo.

Conte ha intenzione di giocare duro domani sera e a questo scopo ha fatto di tutto perchè Barzagli potesse far parte della rosa dei convocati. A questo scopo il tecnico bianconero potrebbe optare per il 3-5-2 anche se l'allenatore leccese potrebbe virare all'ultimo su un arretramento di Lichtsteiner o su Ogbonna nel caso in cui non possa usufruire liberamente del difensore fiesolano. Con Lichtsteiner non può mancare il regista Pirlo, in grado di dare ordine e compattezza anche al gioco più sgangherato. Con lui anche Vidal, Asamoah e Marchisio che al momento è in vantaggio rispetto a Pogba. Per ora Conte sembra voler puntare sul torinese ma tiene ben in caldo anche il francese che potrebbe entrare (assieme a Giovinco) anche come esterno destro, come ha provato di recente. In attacco si cercano certezze: per questo motivo il tecnico ha dato via libera al nuovo gioiellino di casa Juventus, Tevez Il vero colpo del mercato dell'estate 2013 sarà però affiancato da un uomo di solida esperienza come Mirko Vucinic, che potrà guidare l'argentino. L'unico rande dubbio per Conte è la condizione di Barzagli. Sebbene il giocatore ieri si sia allenato con il resto della squadra il suo rientro non è ancora sicuro al 100%. Conte non ama il rischio e in panchina si è assicurato la presenta di giocatori pronti e preparati nel caso in cui serva dare un nuovo sprint agli undici bianconeri. Potrebbe entrare ben presto il nuovo acquisto di Marotta: Angelo Ogbonna. Appena acquistato dal Torino, il difensore di origine nigeriano potrebbe essere testato ben presto nel caso in cui il recupero di Barzagli non sia completo. Insieme a lui scalpita in panchina anche Caceres. Panchina anche per Llorente, che spera in un riscatto dopo una stagione di quasi totale inattività. Anche Pogba potrebbe non entrare subito in campo, ma la preparazione del francese è completa e Conte potrebbe decidere di inserirlo presto al posto di Marchisio.

Poche novità nella rosa laziale: l'allenatore slavo ha optato per la formazione protagonista dello scorso campionato e che l'ha portato alla vittoria della Coppa Italia. L'unica eccezione è stata fatta per El Principito. Biglia, acquistato dall'Anderlech, regista dotato di un grande talento tecnico e da una rapidità di pensiero eccezionale. Il modulo scelto è il 4-3-2-1: il quartetto difensivo ormai completamente rodato dell'anno scorso con Konko, Biava, Cana e Radu. A centro campo sarà Biglia ad affiancare Hernandes e Ledesma: tre registi d'eccezione che dovranno confrontarsi con le trame di Pirlo. Ledesma però potrebbe essere presto rimpiazzato da Onazi e Gonzalez, che fino all'ultimo sperano in un cambio di modulo da parte del tecnico slavo. Alle fasce Candreva e Lulic che sosterranno l'unica punta di attacco di Klose. A disposizione del tecnico biancoceleste molti giocatori al top della forma, tra cui Onazi e Gonzalez che potrebbero ben presto entrare in campo. Petkovic dovrà fare a meno però di Vinicius e Anderson: se il primo ha risolto completamente l'infortunio alla caviglia sinistra, secondo, neo acquisto dal Santos è volato in Germania dal professor Müller-Wohlfart con la speranza che la sua caviglia destra migliori presto.