BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Supercoppa Italiana 2013/ Pagelle, Juventus-Lazio 4-0 risultato finale: voti, cronaca e tabellino

Juventus

BUFFON 7 Si dice che dietro un grande uomo c'è sempre una grande donna. Con la Juve funziona al contrario: dietro la Signora c'è un signor portiere: una parata per tempo (Radu, Klose), entrambe super.

BARZAGLI 6 Veramente impegnato solo all'inizio, quando Lulic parte forte. Aiutato da Lichtsteiner e Vidal non deve ricorrere a supplementi dal 75'CACERES 6 Sul pezzo nel quarto d'ora che gioca.

BONUCCI 6 Concentrato ma non del tutto: Klose ha due lampi nella ripresa, lui non compare sulla scena. Ma visto il contesto sono macchioline. 

CHIELLINI 7 Puntuale in qualche anticipo e a tutto campo per il raddoppio: sgroppata premiata.

LICHTSTEINER 7,5 Entra in tre gol su quattro, cosa si può chiedere di più a un ex? dall'82'OGBONNA s.v. Minuti di gestione.

VIDAL 6,5 Non fa fermate neanche per pisciare: Vasco Rossi parlava di un treno… Aiuta in tante zone del campo, spende una gran quantità di pressing, avvia il raddoppio.

PIRLO 6,5 Anche a marce basse, anche guardato a vista, anche con cose semplici: è come il Mulino Bianco, il suo è un mondo buono, qualcosa sgorga sempre fuori (vedi la punizione dell'1-0). 

MARCHISIO 6 Presenza in mezzo al campo e un paio di strappi in avanti fino all'infortunio: distorsione al ginocchio, speriamo bene dal 24'POGBA 7 Entra e sconquassa, con il gol e giocate di fisico. Più tranquillo nella ripresa ma resta un bel dosso.

ASAMOAH 6 Bene soprattutto in fase difensiva, in cui sbroglia un paio di situazione soft: davanti fa match pari con Cavanda, che non ha da invidiargli fisicamente.

VUCINIC 6,5 Il fiorettista serbo stocca bene, offrendo sponde delicate ma fatali come alcune donne.

TEVEZ 6,5 Tartassato ma non abbandonato a sè stesso, lavora per la squadra nel primo tempo e morde nel secondo. Non trasuda ancora l'ira funesta dei giorni migliori, ma col suo trottolare e gli sguardi in cagnesco sembra avvertire: picchiate e vedrete. 

All.CONTE 7 Sembra esagerato nel suo sgolarsi fino alla fine, ma se la sua squadra sfonda anche le feritoie ci sarà un motivo.

(Carlo Necchi)