BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni / Pacos Ferreira-Zenit, ultime novità (andata playoff Champions League)

Pubblicazione:martedì 20 agosto 2013

Luciano Spalletti, tecnico dello Zenit (Infophoto) Luciano Spalletti, tecnico dello Zenit (Infophoto)

PROBABILI FORMAZIONI PACOS FERREIRA-ZENIT SAN PIETROBURGO (ANDATA PLAYOFF CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014): LE ULTIME NOTIZIE – Questa sera alle ore 20.45 una delle partite in programma per l'andata dei playoff di Champions League è Pacos Ferreira-Zenit San Pietroburgo. Si gioca allo stadio Dragao di Porto, perché il piccolo stadio di Pacos Ferreira non basterebbe per ospitare questa partita, storica per il club locale che per la prima volta si affaccia alla massima competizione continentale. Merito del terzo posto ottenuto nello scorso campionato, che permette ora al club lusitano di affrontare una delle realtà emergenti del calcio europeo. A dire il vero, lo Zenit di Luciano Spalletti è atteso già da qualche anno al definitivo salto di qualità che invece tarda ad arrivare, e accedere almeno al tabellone della fase a gironi è una necessità per i russi, ai quali sul doppio confronto vanno i favori del pronostico, ma che dovranno stare molto attenti specie in questa partita in trasferta. Ecco ora le probabili formazioni e le ultime notizie sulla partita che sarà diretta dall'inglese Atkinson.

QUI PACOS FERREIRA – Debutto in Champions League per il Pacos Ferreira, che in passato al massimo aveva giocato in Coppa Uefa/Europa League. L'allenatore è Costinha, membro del Porto campione d'Europa 2004 con il Porto e poi passato anche dall'Atalanta, che in carriera ha segnato più gol nelle Coppe europee che tutta la sua rosa attuale. Ecco come si è espresso ieri in conferenza stampa: “Lo Zenit è senza dubbio una squadra fantastica, ma siamo ambiziosi e vogliamo arrivare lontano nonostante la mancanza di esperienza. Lo scorso campionato ci ha insegnato che possiamo sovvertire l’ordine precostituito. In questi 180 minuti daremo la vita per entrare in Champions League. Io e i miei colleghi dello staff abbiamo giocato in questo torneo, quindi cercheremo di dare tutto il nostro aiuto ai giocatori. Normalmente, chi gioca per il pareggio finisce per perdere, quindi non lo faremo. Non cederemo allo Zenit solo perché ha grandi giocatori e un budget maggiore. Una cosa è certa: loro non hanno più voglia di noi. Anche se la loro squadra è forte e piena di nazionali che conoscono bene la competizione, cercheremo di sfruttare il fattore sorpresa. Questo stadio ci fa sognare. È un momento magico per tutto il club e sono sicuro che i tifosi verranno a darci una mano. Assenti Rúben Ribeiro, Tony e Tiago Valente, la formazione titolare dovrebbe schierarsi con un 4-4-2 con il tandem d'attacco composto da Caetano e Melo Rodrigues, in una squadra senza stelle ma certamente competitiva.

QUI ZENIT – Un'assenza eccellente anche nella squadra russa, che dovrà rinunciare ad Hulk oltre ad altri lungodegenti già previsti come il nostro Criscito e il portiere titolare Malafeev, ma non c'è dubbio sul fatto che la rosa a disposizione di Spalletti sia nettamente superiore a quella degli avversari. Ecco come l'allenatore italiano ha presentato questa partita: “Abbiamo visto la loro ultima partita, e sappiamo che sono un’ottima squadra, e che hanno lo stesso spirito che li ha trascinati per tutta la scorsa stagione, quindi saranno sicuramente pericolosi. Questa è una grande opportunità, vogliamo tornare nella competizione per club più prestigiosa. Non tutti i club riescono a giocare in questa competizione, ci sono molti grandi club che non riescono a qualificarsi”. Il desiderio sarebbe quello di mettere una seria ipoteca alla qualificazione già all'andata, e anche per questo motivo la squadra di San Pietroburgo giocherà con il 4-3-3 con tanti titolari della Nazionale russa ed innesti stranieri di grande livello come Witsel a centrocampo e Danny nel tridente d'attacco.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LEGGERE LE PROBABILI FORMAZIONI DI PACOS FERREIRA-ZENIT SAN PIETROBURGO (ANDATA PLAYOFF CHAMPIONS LEAGUE 2013-2014)


  PAG. SUCC. >