BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Europa League/ I risultati delle partite di andata dei playoff (Giovedì 22 agosto 2013)

Europa League, i risultati delle trenta partite d'andata dei playoff della seconda competizione europea. Bella vittoria esterna della Fiorentina, disastroso tonfo in casa dell'Udinese.

Il Chelsea festeggia l'Europa League 2012-2013 (Infophoto)Il Chelsea festeggia l'Europa League 2012-2013 (Infophoto)

Giornata dedicata ai playoff di Europa League. Ben trenta partite, tra cui quelle di due squadre italiane. La Fiorentina ha vinto per due reti a uno contro il Grasshoppers in virtù delle reti di Cuadrado e di Mario Gomez. Inutile la rete di Ngamukol. Bruttissimo tonfo, invece, da parte dell'Udinese che in casa (anche se a Trieste) contro lo Slovan Liberec incassa tre gol ed è una illusione di breve durata il momentaneo pareggio di Gabriel Silva. Una bruttissima sconfitta che rischia di segnare la stagione della squadra di Guidolin, che avrebbe l'unica consolazione di potersi concentrare sul campionato, anche se la mancata qualificazione peserebbe sul prestigio e sui coefficienti europei del calcio italiano. Già troppo in crisi. Dalla pagina seguente tutti i risultati di oggi.

Il Real Betis vince contro lo Jablonec grazie al gol di Cedric.

Batshuayi! Al 56' vantaggio dello Standard Liegi, segna Batshuayi.

Hamouma! Al 42' torna in vantaggio il St. Etienne, la rete è di Hamouma.

Hamouma! Al 42' torna in vantaggio il St. Etienne, la rete è di Hamouma.

Mané! Al 40' tris del Salisburgo e qualificazione che sembra prendere la strada dell'Austria, il gol è di Mané.

Soriano! Al 37' raddoppio del Salisburgo, ancora una volta segna Jonathan Soriano.

Movsisyan! Al 37' gol del vantaggio dello Spartak Mosca, il gol porta la firma di Movsisyan.

Giuliano! Al 36' raddoppio del Dnipro, il marcatore è Giuliano.

Gudmundsson! Al 51' rete del vantaggio dell'AZ Alkmaar grazie a Gudmundsson.

Meier! Al 75' raddoppio dei tedeschi, la rete è di Meier. Discorso qualificazione che sembra in archivio.

Soriano! Al 29' vantaggio del Salisburgo, la rete del vantaggio è di Soriano.

Rondon! Al 21' vantaggio del Rubin Kazan sul campo del Molde. La rete porta la firma di Rondon.

Selznyov! Al 21' vantaggio degli ucraini del Dnipro, la rete è di Seleznyov.

Ankersen! Al 23' immediato pareggio dell'Esbjerg, il gol è di Ankersen.

Soldado! Al 68' quinto gol degli Spurs, ancora con Soldado. Qualificazione in archivio per la banda Villas-Boas.

Ankersen! Al 23' immediato pareggio dell'Esbjerg, il gol è di Ankersen.

Tabanou! Al 22' vantaggio dei francesi con Tabanou, cercato anche dalle italiane lo scorso anno. 

Danny Rose! Al 65' quarto gol del Tottenham contro la Dinamo Tbilisi. A segno il terzino sinistro Danny Rose.

Soldado! Al 58' terzo gol del Tottenham contro la Dinamo Tbilisi. A segno il nuovo acquisto, Roberto Soldado. Qualificazione che sembra già al sicuro per gli Spurs.

Baldè! 60'minuto, rete di Baldè, russi in vantaggio sugli olandesi del Feyenoord.

Rayo! Alla mezz'ora isrealiani in vantaggio sui rumeni dell'Astra.

Paulinho! L'oggetto del desiderio di molte squade italiane proprio sul fil di sirena mette dentro il gol del raddoppio.

Pareggio del Jablonec! Un gol di Kopic sullo scadere del primo tempo impatta la partita.

La Real Betis si porta in vantaggio sul Jablonec in trasferta con un gol di Molina.

Dodicesimo minuto e Andros Townsend porta in vantaggio il Tottenham contro la Dinamo Tblisi.

Il primo gol delle partite di Europa League delle 18 lo segna l'Eintracht di Francofrote che si porta in vantaggio intrasferta contro l; FK Karabakh grazie alla rete al 6' di Meier.

Secondo gol dell'Aktobe che accorcia le distanze al 66' minuto con una rete di Marat Khayrullin.

Due gol nel giro di cinque minuti per la Dinamo Kiev che rompe l'equilibrio della gara e riporta le sorti del passaggio del turno strettamente in favore della squadra del blocco ex-sovietico. Il primo lo segna Ideye al 52', il secondo lo sigla Belhanda al 57'.

Passano meno di venti minuti e arriva la rete del pareggio con l'Aktobe che sfrutta una sfotunata deviazione di Tremoulinas che supera il proprio portiere con il più classico degli autogol.

La Dinamo Kiev passa in vantaggio sull'Aktobe con un gol al 16' minuto di Yarmolenko.

Oggi sarà un giovedì di grande calcio internazionale, quasi da far girare la testa agli appassionati. Infatti sono in programma la bellezza di trenta partite, tutte valide per l'andata dei playoff di Europa League 2013-2014, che metteranno in palio altrettanti posti nella fase a gironi di quella che fino a qualche anno fa era la Coppa Uefa (e onestamente aveva molto più valore). A voler essere pignoli, gli incontri avrebbero dovuto essere trentuno, ma il ripescaggio del Paok Salonicco per i playoff di Champions League ha fatto saltare la sfida fra i greci e il Maccabi Tel Aviv, che si è così trovato in tasca la qualificazione per i gironi. Oltre agli israeliani, solo altre sette squadre (fra cui la Lazio) sono già certe di questo traguardo: per arrivare al numero di quarantotto, ci servono appunto le trenta squadre che vinceranno questi playoff e le dieci che invece perderanno quelli di Champions League. Grandi numeri per questo torneo che vivrà il suo culmine a Torino, dal momento che la finale sarà ospitata dallo Juventus Stadium mercoledì 14 maggio 2014. Le partite di oggi vedranno affrontarsi squadre molto diverse: un mix di nobili del grande calcio europeo, squadre di buon livello espressioni di nazioni medie e formazioni sconosciute anche alla maggior parte degli addetti ai lavori. Mix che può essere divertente, ma che obiettivamente spesso penalizza questa competizione, sorella povera – e talvolta addirittura vissuta con fastidio – della grande Champions League. Letteralmente tutta l'Europa scenderà in campo oggi, e questo coinvolge pure la geografia. La prima partita infatti avrà inizio già alle 15.00 ore italiane, dal momento che si tratterà di Aktobe-Dinamo Kiev, sfida ospitata dalla squadra kazaka agli estremi confini del nostro continente, mentre si dovrà arrivare fino alle ore 21.30 per assistere al fischio d'inizio di Siviglia-Slask Wroclaw e di Estoril-Pasching, le due partite che si giocheranno nella penisola iberica. Insomma, l'Europa League può anche valere come lezione di geografia e caccia a tante realtà semisconosciute del calcio europeo, anche se non mancheranno appuntamenti di ottimo livello, a partire da quelli che riguarderanno le due squadre italiane. Alle ore 20.45 infatti avrà inizio Udinese-Slovan Liberec, mentre l'appuntamento con Grasshoppers-Fiorentina sarà per le 21.00. Continuando in questa carrellata da un punto all'altro dell'Europa, ricordiamo ora anche gli appuntamenti delle altre squadre di maggior prestigio impegnate nella giornata di oggi: alle ore 18.00 spicca Dinamo Tbilisi-Tottenham, con gli Spurs che in questi giorni sono grandi protagonisti delle trattative di calciomercato, sia in entrata sia in uscita, ma ci sarà anche Kuban-Feyenoord, impegno russo per un'altra grande del calcio europeo. Alle ore 20.00 ecco Apollon Limassol-Nizza, mentre alle ore 20.30 avrà inizio Rijeka-Stoccarda. La cosa certa è che non mancheranno gol ed emozioni: per seguire tutti gli aggiornamenti sulle trenta partite d'andata dei playoff di Europa League, rimanete collegati con la nostra diretta che vi informerà sui gol e sui risultati...