BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Roma/ Perinetti (ds Palermo) su Hernandez: se passano ancora tre giorni...

Calciomercato Roma - Cattive notizie per i giallorossi: il Palermo chiude alla cessione di Hernandez, giocatore considerato possibile successore di Lamela. Ora bisogna cambiare mira

Abel Hernandez, 23 anni, attaccante uruguaiano del Palermo (INFOPHOTO) Abel Hernandez, 23 anni, attaccante uruguaiano del Palermo (INFOPHOTO)

Gran fermento nel reparto avanzato della Roma. Via OsvaldoLamela con i bagagli pronti e idem per Borriello. E i rinforzi? I nomi ci sono, serve l'occasione giusta. I fischi dell'Olimpico in occasione della presentazione della squadra mettono ancora più fretta alla dirigenza. Due annate da dimenticare e il tonfo del derby di Coppa Italia sono tanto da digerire per la piazza. Pazienza agli sgoccioli, nessuno è più disposto ad aspettare in nome della parola "progetto", ripetuta fin troppe volte. La partenza di Lamela rende i problemi ancora più gravi, perché si tratta di un giocatore acquistato giovane, aspettato e finalmente pronto per diventare grande. Il Tottenham spinge a tutto gas, forte dei soldi incassati da Bale. E la Roma come reagisce? Interessa molto Abel Hernandez, ma i segnali non sono incoraggianti. Giorgio Perinetti, responsabile dell'area tecnica del Palermo, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport per chiudere alla cessione dell'uruguayano: ”Non c’è nessuna possibilità che Hernandez vada via dal Palermo. Più si avvicina l’inizio del campionato e più sarà difficile: diciamo che passando questi 3-4 giorni si potrà dire che Hernandez non si muoverà da Palermo". Si parla anche di due portieri, entrambi accostati alla Roma nel corso degli ultimi mesi. Uno dei due è sicuramente destinato a partire: " E’ strano che Sorrentino e Viviano non siano stati molto considerati, in particolare Viviano che ha disputato un buon campionato nella miglior stagione della Fiorentina. Per noi va bene così - conclude Perinetti - ma almeno uno dei due dovrebbe lasciarci per nostri problemi di gestione”. (Paolo Bardelli)

© Riproduzione Riservata.