BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Verona-Milan 2-1: i voti e il tabellino della partita (Serie A, prima giornata)

Verona

Rafael 6,5 Come citato in precedenza sventa la minaccia del gol per ben due volte, disimpegnandosi in entrambi le occasioni sui tiri di Super Mario dal limite dell'area di rigore.

Albertazzi 6 Inizialmente prova a spingere sulla fascia ma capisce ben presto che per oggi bisogna attendere l'avversario e dedicarsi a un'opera di contenimento.

Moras 6,5 Insieme a Maietta tiene bene la posizione e aspetta la manovra offensiva rossonera che si infrange costantemente sui loro piedi. Ha davanti a sé un osso duro come Balotelli che però non viene aiutato dai compagni e gli facilita il lavoro.

Maietta 6,5 Anche lui capisce ben presto dai primi minuti che i rossoneri puntano tutto sul possesso palla e l'unica maniera per poter sorprendere gli avversari è recuperare il pallone e servirlo ai centrocamposti per il contropiede.

Cacciatore 6,5 Se sul lato sinistro Albertazzi si dedica al contenimento, a sinistra si decide comunque di spingere e di portarsi in area per la superiorità numerica in area. Risulta una mossa vincente tanto che al 6' della ripresa va il terzino va quasi vicino al gol.

Romulo 7 Scartato dalla Fiorentina che ha deciso di puntare su altri giocatori, il brasiliano si riprende la sua rivincita a partire da oggi. Da lui parte il veloce contropiede che verrà finalizzato da Toni per il definitivo 2-1 e instancabile lottatore in mezzo al campo.

Donati 6,5 Un'altra rivincita per l'ex di turno che amministra bene la palla in fase di possesso, grazie ai passaggi veloci a compagni di reparto e attaccanti.

Jorginho 6 Anche lui lotta su ogni pallone opta per la giusta intensità di pressing: quella che basta per portare i centrocampistie gli attaccanti rossoneri all'errore.

Martinho 7 Nei primi minuti, quando è il Milan a dettare legge in campo, è l'unico che azzarda una spinta verso la porta difesa da Abbiati. Col passare dei minuti la squadra prende il duo esempio e viene fuori anche grazie alle sue incursioni sulla fascia sinistra. Per lui è mancato solo il gol.

Toni 7,5 Quasi nessuno avrebbe scommesso sul ritorno di Luca Toni, ma l'attaccante oggi ha dimostrato di voler partecipare a pieno titolo a questa nuova scommessa firmando una doppietta nel modo che più gli piace, ossia colpendo di testa: sempreverde.

Jankovic 6,5 Tanta corsa e lavoro di sacrificio anche in fase difensiva. Viene preferito dal tecnico nelle ultime ore a Gomez e la scelta si rivela vincente. È suo l'assist per il 2-1 finale.

Mandorlini 7 Dopo le spiacevoli e brevi parentesi in serie A, che sia questa la volta buona? Con l'impresa di oggi è sicuramente riuscito a non deludere le aspettative dopo l'annata dell'anno scorso. Lucido nel gestire lo svantaggio, riesce a trasmettere la calma necessaria a suoi per ribaltare il risultato.