BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Video, Cagliari-Atalanta 2-1: i gol e gli highlights della partita (Prima giornata)

Il video di Cagliari-Atalanta 2-1, partita valida per la prima giornata del campionato di serie A 2013-2014: i gol, la sintesi e gli highlights della sfida giocata a Trieste

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Il Cagliari prende i primi tre punti del campionato: all'esordio sul campo del Nereo Rocco di Trieste gli isolani battono 2-1 l'Atalanta, in rimonta. Partita interessante, nella quale le occasioni da gol non sono mancate. Alla fine gli isolani hanno meritato la vittoria per la maggiore intensità che hanno messo in tutta la partita, laddove gli orobici si sono di fatto svegliati solo nel finale. Confermata dunque la regola del "campo neutro": il Cagliari sembra non rendersene conto e continua a vincere, mentre l'Atalanta dovrà stare attenta a non sedersi sulle "glorie" degli ultimi due campionati e sudare ogni partita per il risultato.

Andando ad analizzare i numeri, scopriamo che il Cagliari come detto ha legittimato il successo. Al di là del possesso palla (55%) che può lasciare il tempo che trova, i rossoblu hanno dominato nelle occasioni: sono 21 le conclusioni verso Consigli, di queste 7 indirizzate nello specchio. L'Atalanta si è fermata a 11 tiri di cui 4 in porta: troppo poco per pensare di vincere la gara, anche perchè i bergamaschi non sono riusciti ad avere una supremazia territoriale superiore, nemmeno in un finale nel quale giustamente gli uomini di Colantuono avrebbero dovuto buttarsi in avanti (9'36'' contro 13'31'' del Cagliari). C'è evidentemente un problema di sterilità offensiva: la percentuale di attacco alla porta è stata del 46,7% contro il 45,2% isolano, ma a fare difetto è stata la pericolosità, del 50% contro un incredibile 71,6% del Cagliari. Così è stato vanificato l'enorme lavoro di Cigarini a centrocampo: 59 passaggi andati a buon fine e 22 palloni recuperati. Indemoniato Nainggolan, che ha strappato possessi agli avversari in 21 occasioni e addirittura ha provato la conclusione sei volte, venendo premiato dal gol del pareggio che, arrivato un solo minuto dopo la rete dell'Atalanta, è stato davvero importante per girare la partita. 

La Dea passa in vantaggio con il difensore Guglielmo Stendardo. Calcio d'angolo da destra, Stendardo stacca all'altezza del calcio d'angolo e beffa Agazzi, che appare partire in ritardo sul colpo di testa che batte a terra e si infila sotto la traversa. 1-1 Cagliari al 13': cross dalla destra di Ekdal, Sau in area gira di prima un assist perfetto per l'accorrente Nainggolan che tira in porta d'interno destro, battendo imparabilmente Consigli. 2-1 Cagliari al 63': vantaggio del Cagliari e primo gol in serie A per l'uruguaiano Matias Cabrera, centrocampista classe 1986 acquistato lo scorso gennaio dal Nacional Montevideo. Il Cagliari si produce in un'altra bella azione: Pinilla apre a sinistra per Murru, il giovane terzino crossa puntuale all'indietro, Cabrera accorre a rimorchio e realizza con un tiro preciso di interno destro.

Il Cagliari vince all'esordio sul campo di Trieste e conquista tre punti alla prima giornata di campionato. Vittoria in rimonta per i sardi che rispondono alla rete di Stendardo con i gol di Nainggolan e Cabrera.

Il grande appuntamento è alle ore presso lo stadio Nereo Rocco di Trieste per la partita Cagliari-Atalanta, prima sfida del campionato di serie A 2013-2014 per le squadre di Diego Lopez e Stefano Colantuono. "Troviamo una squadra bene organizzata, con un grande allenatore. E' difficile giocarci contro. Fanno un pressing costante e in alcuni frangenti tengono undici giocatori dietro la linea della palla. Inoltre, davanti hanno giocatori di valore che possono fare la differenza. Dovremo stare attenti e giocare una grande partita a livello difensivo", ha detto Diego Lopez che ripartirà dal 4-3-1-2, modulo che ormai è un marchio di fabbrica in casa Cagliari, nonostante l'assenza di Cossu. Il tecnico rossoblù spera che questa partita sia l'ultima volta "in trasferta": "Mi auguro di poter giocare al Sant'Elia sin dalla prossima gara casalinga contro la Sampdoria. Non solo per noi, ma anche per i nostri tifosi". Ecco i 20 i giocatori convocati per la partita: Agazzi e Avramov (portieri); Ariaudo, Astori, Avelar, Del Fabro, Murru, Oikonomou, Perico, Rossettini (difensori); Cabrera, Conti, Dessena, Ekdal, Eriksson, Nainggolan (centrocampisti); Ibarbo, Nenè, Pinilla, Sau (attaccanti). Sono 21 i calciatori convocati da mister Stefano Colantuono per lo scontro con il Cagliari. Si tratta di: Baselli, Bonaventura, Canini, Carmona, Cigarini, Consigli, De Luca, Del Grosso, Denis, Gagliardini, Kone, Livaja, Lucchini, Marilungo, Moralez, Nica, Polito, Raimondi, Sportiello, Stendardo e Yepes. Cagliari-Atalanta si gioca per la quarta volta nella storia della serie A su girone unico alla prima giornata: nel 1972/73 fu 0-0 in terra sarda, nel 1993/94 fu 5-2 nerazzurro sul campo neutro di Bologna, mentre nel 1996/97 fu 2-0 rossoblu al Sant’Elia: il bilancio è dunque di perfetta parità nei 3 precedenti, con un successo per parte e un pareggio. Per i tifosi delle due squadre sarà possibile commentare le partite sulla pagine Facebook di Cagliari e Atalanta, e su Twitter con l'hashtag #CagliariAtalanta. In tv la partita Cagliari-Atalanta sarà trasmessa su Sky Calcio 4 HD e Mediaset Premium Calcio 5. Sul canale 254 di Sky, la telecronaca sarà affidata a Andrea Marinozzi, affiancato dal commento di Carlo Muraro e con i contributi da bordo campo di Giorgia Bortolossi. Sul canale 375 di Mediaset Premium la telecronaca sarà affidata a Matteo Leonardi. Gli abbonati Sky possono usufruire dei servizi streaming video di Sky Go, mentre quelli di Mediaset Premium di Premium Play.