BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Fiorentina-Catania, le ultime novità (serie A, prima giornata)

Mario Gomez (Infophoto) Mario Gomez (Infophoto)

Rolando Maran inizia la sua seconda stagione sulla panchina del Catania (record negli otto anni dal ritorno in serie A) e ha presentato così il match di stasera: “Bello e stimolante, abbiamo grandi motivazioni e molta voglia di ricominciare. Il vantaggio di un anno in più di conoscenza è di avere meno incognite e più convinzione dei nostri mezzi, che però dobbiamo confermare sul campo. Andare oltre i nostri limiti è stata la molla dello scorso campionato, a Firenze non peccheremo di presunzione. Montella ha fatto bene a Catania e sta dimostrando di essere bravo anche a Firenze. Mi aspetto una loro partenza sparata, ma noi dobbiamo giocare da Catania, con forza di sacrificio e volontà”. Ci sarà Maxi Lopez, che ad oggi fa parte regolarmente della rosa, ma nel 4-2-3-1 iniziale la punta centrale sarà Bergessio, con il trio Castro-Barrientos-Leto a lavorare e creare sulla trequarti. Nove titolari su undici sono argentini: le eccezioni sono Bellusci, perno della difesa, e il greco Tachtsidia, chiamato ad essere l'erede di Lodi in regia.

A disposizione di Maran ci saranno i due portieri Frison e Ficara, i difensori Rolin e Legrottaglie, i centrocampisti Biagianti, Barisic e Calbaseta, gli attaccanti Lopez, Boateng e Doukara. Spiccano le presenze appunto di Maxi Lopez (derubato ieri di una Ferrari), Legrottaglie come alternativa di lusso in difesa e Biaginanti a centrocampo, che potrebbe alternarsi con Castro per variare gioco “secondo le caratteristiche dei due giocatori”, come ha detto Maran.

Elenco già significativo di assenze per i siciliani: Almiron, Peruzzi, Freire e Capuano. Spicca l'assenza del leader del centrocampo Almiron, mentre per vedere all'opera il nuovo acquisto Peruzzi ci vorrà ancora diverso tempo.