BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Milan, assalto a Matri! Le notizie al 27 agosto 2013

Il riepilogo a pochi giorni dalla chiusura del calciomercato in casa rossonera. Il Milan non vuole rendersi protagonista di spese folli e cerca di strappare Alessandro Matri alla Juventus

Sakho (Infophoto) Sakho (Infophoto)

CALCIOMERCATO MILAN, MATRI - Il Milan continua a lavoraere per un attaccante: la pista che conduce ad Alessandro Matri è più calda che mai. Non dovrebbero esserci problemi per l'accordo con il giocatore, bisogna invece convincere la Juventus che chiede 15 milioni di euro laddove i rossoneri sono fermi a 12. Inoltre, Antonio Conte non vorrebbe rinforzare una diretta concorrente allo scudetto.

CALCIOMERCATO MILAN, SNEIJDER E HONDA - Arrivano brutte notizie sul fronte Wesley Sneijder: l'olandese, possibile uscita dal Galatasaray, è un obiettivo del Manchester United, con David Moyes che lo ha richiesto espressamente. Un brutto cliente per i rossoneri, che però potrebbero consolarsi con Keisuke Honda: è previsto per giovedi un incontro che potrebbe rivelarsi decisivo ai fini di sbloccare la trattativa con il CSKA Mosca e portare il giapponese in Italia entro il 2 settembre.

CALCIOMERCATO MILAN - Ultime notizie di calciomercato sul Milan al 27 agosto 2013. Stando alle ultime indiscrezioni il Milan appare sempre più cauto e le varie voci sui giocatori in arrivo sembrano accontentare più le smanie di bramosia dei tifosi che quelle di mister Allegri. Appare evidente dopo la sconfitta di sabato, anche se la tradizione degli ultimi anni vuole il Milan idietro nelle prime giornate, che insieme a Balotelli e a El-Shaarawy, non pervenuto nella partita di Verona, c’è bisogno di un altro attaccante che possa portare sulle spalle il peso di una Champions League in caso di passaggio del playoff. Niang è troppo giovane e inesperto, nonostante le sue prime apparizioni in campionato e Champions nella scorsa stagione, e non sembra all’altezza di poter garantire un rendimento costante soprattutto a tu per tu con i portieri avversari. La pista Adem Ljajic sembra sempre più lontana anche se il serbo probabilmente lascerà Firenze dopo le poche attenzioni dedicategli da mister Montella. Su di lui però c'è forte la Roma, che in questo momento sembra essere in vantaggio. Tra i nomi in lizza per l’attacco spunta anche quello di Alessandro Matri ma la Juventus non vuole assolutamento cederlo per meno di 10 milioni; il centravanti conosce bene Allegri dai tempi del Cagliari ma ora il problema dei bianconeri è fare cassa dalle cessioni di giocatori in surplus. La difesa, si sa, è l’altro settore che sicuramente va riesaminato se si vuole affrontare nel migliore dei modi la stagione; oltre a Mexes e Zapata i rossoneri necessitano di un centrale in grado di difendere la porta di Abbiati. 

CALCIOMERCATO MILAN - A tal proposito Mamadou Sakho sembra essere la persona giusta per le retrovie rossonere e il suo arrivo, dopo la mancata convocazione contro il Nantes, potrebbe non essere un miraggio: la scelta del tecnico del Psg, infatti, fa presagire a una partenza imminente. Sull’affare c’è il benestare di Galliani ma è il tecnico livornese ad essere poco convinto: lui preferirebbe Davide Astori, ma Massimo Cellino sembra avere chiuso le porte in faccia a tutti i pretendenti con le dichirazioni di qualche giorno fa. Tra i protetti del presidente cagliaritano rientrano anche Nainggolan e Ibarbo, corteggiati anche loro dal Napoli. Un altro che potrebbe diventare oggetto delle mire rossonere è Wesley Sneijder, già accostato ai rossoneri lo scorso gennaio. L’olandese potrebbe essere ceduto nel caso arrivasse una buona offerta e i 30 milioni in caso di qualificazione potrebbero fare gola alle casse del Galatasaray. Chissà, ci si potrebbe arrivare con uno scambio che contempli la cessione di Kevin Prince Boateng, ma anche per l'olandese potrebbe esserci un duello con la Roma. Anche se non è un attaccante il Milan avrebbe solo da guadagnare dall’arrivo di un giocatore che faccia da tramite tra il reparto di centrocampo e l’attacco; ad oggi nessun rossonero può ricoprire quel ruolo in maniera efficiente. L’altro rebus riguarda il centrocampista del CSKA Mosca, Keisuke Honda: se si vuole portarlo a Milanello nell’immediato Galliani dovrà invitare il presidente a mettere mano al portafogli, mentre se si aspetterà gennaio il giapponese arriverà a parametro zero.

© Riproduzione Riservata.