BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Roma/ Demba Ba più lontano, lo rivuole il Newcastle

Si complica la pista Demba Ba per la Roma di Walter Sabatini, ancora in cerca del sostituto di Osvaldo; il Newcastle ha già fatto un offerta sostanziosa per riportarlo al St. James' Park

Demba Ba, centravanti del Chelsea  (Infophoto)Demba Ba, centravanti del Chelsea (Infophoto)

Mercato sbloccato per il Chelsea: con il probabile arrivo di Samuel Eto'o a seguire quello già avvenuto di Willian, per i Blues si allentano le catene del calciomercato in uscita. Diversi i nomi di giocatori che potrebbero aver già pronta la valigia: una partenza fulminea negli ultimi giorni disponibili. Una pista calda è sicuramente quella di Demba Ba, attaccante senegalese classe 1985, entrato tra gli interessi della Roma. Il club capitolino però deve fronteggiare la ben più concreta proposta del Newcastle, che fonti inglesi ci riferiscono sia già in trattativa ufficiale con il club di Abramovich. Alan Pardew sembra aver già offerto 7 milioni per riavere l'attaccante a St. James Park: per Demba Ba sarebbe un ritorno alle origini, o perlomeno a casa di amici. Con i Magpies ha fatto sicuramente sue stagioni migliori e conosce già gli schemi e i giocatori, inoltre rappresenterebbe quella soluzione offensiva che sta venendo a mancare, nonostante la presenza di Papiss Demba Cissè (compagno di nazionale). Zero gol nelle prime due partite di campionato non sono certo un ruolino di marcia troppo onorevole per una squadra che punta a tornare nei piani alti della Premier League . Unico punto di disaccordo sarebbe sullo stipendio del giocatore, ma sembra che sostanzialmente di spazi per discuterne ce ne siano. Cattive notizie dunque per Walter Sabatini, ancora alla ricerca di un centravanti capace di far dimenticare Osvaldo, appena andato al Southampton. Non sia mai che i giallorossi debbano avere a rimpiangere quell'operazione...

Clicca qui per il riepilogo delle principali notizie di calciomercato della Roma di oggi, 23 agosto 2013

© Riproduzione Riservata.