BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Udinese-Siroki Brijeg/ Guidolin chiede concentrazione per la qualificazione: le probabili formazioni (Europa League, ritorno preliminari)

Pubblicazione:giovedì 8 agosto 2013

Foto Infophoto Foto Infophoto

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-SIROKI BRIJEG (EUROPA LEAGUE, RITORNO PRELIMINARI): LE ULTIME NOVITA' - È finito il ritiro dell'Udinese nei pressi di Arta Terme, ieri l'ultimo allenamento nei campi di Imponzo, il clima è sereno. Il gruppo si sta formando, ma é solo un inizio, i fatti sono ben altro. L'anno scorso c'è voluto quasi un intero girone fra sconfitte, pareggi risicati e un po' di nervosismo prima di avere un gruppo affiatato che già da dopo la pausa invernale ha iniziato a carburare in maniera impressionante. La rosa non accenna a sfoltirsi ai ritmi che ci si sarebbe potuti immaginare, forse l'eventuale fase a gironi di Europa League vuole essere affrontata con la giusta competitività senza nulla togliere al campionato, o forse come da qualche anno a questa parte in Italia si devono attendere i saldi di fine mercato per fare qualche affare. A Udine sconti normalmente non ci sono e non si illudano le altre squadre di fare pressioni sui giocatori o sulla società, i giocatori in eccesso troveranno una sistemazione fra Granada e Watford (più difficile qui per via di norme più restrittive sui prestiti) o Hercules. Ma non è un problema che assilla certo i Pozzo che il loro mercato l'hanno sempre fatto e anche quando agli occhi dei più appariva quanto meno bizzarro per non dire autolesionista ci si è dovuti ricredere. Lo sanno i tifosi che stanno rinnovando gli abbonamenti allo stadio nonostante qualche rincaro. Sono già quasi 8000 i rinnovi. Circa tremila invece i tifosi presenti a Trieste in questa mini-trasferta che vuol dire accedere alla fase play-off prima dei gironi di Europa League. Il Siroki Brijeg si è dimostrata una squadra di livello nettamente inferiore per impensierire l'Udinese, è possibile vedere qualche ritocco alla formazione titolare, probabile l'utilizzo di Naldo in difesa, Pasquale e Lazzari a centrocampo, Maicosuel e Zielinskij (il polacco magari dal secondo tempo) in fase offensiva. È sicuro di giocare invece Widmer ai danni di un acciaccato Basta; Muriel, Vidra e Di Natale si contendono il posto come punta centrale. Nonostante gli attestati di stima dell'allenatore dei bosniaci che afferma di venire a Trieste ad assistere ad una lezione di calcio Guidolin non abbasserà la guardia e la richiesta sarà quella di un maggior cinismo, non per umiliare l'avversario ma per prendere coscienza che la maggiore concentrazione può avvenire solo quando lo scopo è chiaro: vincere. E fino a che l'arbitro non fischia la fine dei due tempi regolamentari la partita non è vinta. Domenica intanto il Mister ha festeggiato i 40 anni di calcio e i primi complimenti gli sono arrivati dal Paron Pozzo che con una lettera aperta pubblicata sul sito ufficiale ringrazia Guidolin per la sua serietà e la professionalità dimostrando una stima che va oltre l'esperienza calcistica. Speriamo che giovedi possa ulteriormente festeggiare un altro passo verso quell'Europa che l'anno scorso, complice la cocente delusione contro il Braga, affermò di essere sicuro di non rivederla mai più con la maglia friulana lasciando intendere un suo ritiro immediato. (Giovanni Bellina)

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LE PROBABILI FORMAZIONI DI UDINESE-SIROKI BRIJEG (EUROPA LEAGUE, RITORNO PRELIMINARI)


  PAG. SUCC. >