BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Qual. Mondiali 2014/ Video, Andorra-Olanda (0-2): gol, sintesi e highlights della partita (gruppo D)

Il video di Andorra-Olanda (0-2): i gol, la sintesi e gli highlights della partita che ha dato la qualificazione ai Mondiali Brasile 2014 alla squadra di Van Gaal. Doppietta di Van Persie

Robin Van Persie (Infophoto) Robin Van Persie (Infophoto)

L'Olanda ottiene con due giornate d'anticipo la matematica certezza della qualificazione per i Mondiali di calcio 2014 che si giocheranno in Brasile. Un risultato importante, che in Europa è stato conseguito solamente dagli Orange e dall'Italia. Per quanto riguarda la squadra del c.t. Louis Van Gaal, i numeri parlano in modo molto chiaro: sette vittorie e un solo pareggio in otto partite giocate, la bellezza di 24 gol segnati contro solo quattro subiti. Di certo il successo di ieri sera non è stato il più difficile, visto che è arrivato in casa della piccola Andorra, cenerentola del girone con otto sconfitte in altrettante partite, nessun gol segnato e ben 24 subiti. Dunque poteva andare peggio del 2-0 finale per la Nazionale del piccolo Stato pirenaico, annidato fra i monti che separano Francia e Spagna. L'Olanda non ha dovuto faticare troppo, e certamente ringrazia Robin Van Persie, autore di entrambe le reti che hanno deciso la partita. Per il resto, gli olandesi dovevano attendere l'esito di Romania-Turchia per avere la matematica certezza della qualificazione: i rumeni, vincendo, avrebbero potuto rinviare il verdetto, ma i turchi hanno fatto il colpaccio in trasferta e dunque l'Olanda può ora prenotare il viaggio per il Brasile.

Tutto sommato dunque non è stata la goleada che tanti ipotizzavano alla vigilia. Anzi, il primo tempo si è chiuso con il risultato che era ancora fermo sullo 0-0. A levare le castagne dal fuoco ha provveduto Van Persie: doppietta per l'attaccante del Manchester United, che in questo modo sale a quota 38 gol realizzati con la Nazionale dei Paesi Bassi, a due soli gol di distanza dal record assoluto di Patrick Kluivert, che ormai è ufficialmente in pericolo. Robin sblocca una partita che iniziava ad essere complicata con una perla al 4' minuto del secondo tempo: riceve palla fuori area e lascia partire un tiro impeccabile per potenza e precisione, una traiettoria che va ad infilarsi sotto la traversa della porta di Andorra dopo aver toccato il palo, totalmente imparabile per il portiere locale (0-1). Il bis arriva dopo soli quattro minuti, ed è molto più semplice: pessima uscita di Pol su un cross dalla fascia destra olandese, pessima respinta che finisce sui piedi di RVP, il quale non si fa pregare e deposita in rete senza grosse difficoltà (0-2).