BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Fiorentina-Cagliari (1-1): voti e tabellino della partita (Serie A, terza giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Foto Infophoto  Foto Infophoto

PAGELLE FIORENTINA-CAGLIARI (1-1): I VOTI E IL TABELLINO DELLA PARTITA (SERIE A, TERZA GIORNATA) - La Fiorentina non va oltre il pareggio: finisce 1-1 contro il Cagliari e per i viola è un'occasione sprecata per portarsi in vetta insieme al Napoli. Mario Gomez, uscito in barella e con tutore e ghiaccio sul ginocchio ancora nel primo tempo, dovrà stare fuori due mesi. Viola sfortunati: prima era finito kappaò anche Cuadrado, mentre Pizarro è stato espulso nel finale. VOTO PARTITA 6.5: primo tempo con pochissime emozioni ma che lascia sperare bene già dagli ultimi minuti della prima frazione quando Astori colpisce la traversa. Il secondo tempo è molto vivace, azioni a ripetizione su entrabi i fronti con la Fiorentina che cerca con instistenza il gol trovato da Valero. Il risultato sembra congelato ma allo scadere Pinilla disfa i progetti viola pareggiando i conti. VOTO FIORENTINA 6: primo tempo assolutamente imballato, vuoi anche per gli infortuni di Cuadrado e poi Gomez (all'inizio della ripresa). Quando entra Pizarro la musica cambia e i frutti si inizia a vedere. Valero sblocca il risultato ma la squdra nel complesso non è brava a difendere il vantaggio di misura e si fa recuperare all'89'. Formazione non ancora matura quindi, soffre in più circostanze le ripartenze degli avversari che sono pericolosi anche su palla inattiva. Occasione sprecata. VOTO CAGLIARI 6.5: nella prima frazione interpreta alla grande la partita, concede poco o nulla agli avversari e rischia pure di andare in vantaggio con Astori. Nella ripresa soffre l'intensità dei viola ma non si arrende. Lopez rischia le tre punte che ripagano l'allenatore: cross di Ibarbo e incornata di Pinilla per 1-1 allo scadere. VOTO ARBITRO (De Marco) 4.5: buona conduzione per tutta la gara ma non assegna un rigore netto alla Fiorentina sull'1-1, e questo finisce con il pesare sull'economica della gara.

Il tabellino FIORENTINA-CAGLIARI 1-1 (primo tempo 0-0)

Marcatori: Borja Valero (F) al 26', Pinilla (C) 44' s.t.

FIORENTINA (3-5-2): Neto; Roncaglia, Gonzalo R., Tomivic; Cuadrado (dal 28' p.t. Joaquin, dal 25' s.t. Joacquin) Aquilani, Ambrosini, Borja Valero, Pasqual; Gomez (dal 6' s.t. Yakovenko), Rossi.(Munua, Marcos, Commper, Bakic, Matias Fernandez, Rebic, Woslki, Matos, Vargas). All. Montella

CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Perico, Rossettini, Astori, Murru; Dessena (dal 29' s.t. Cabrera), Conti, Nainggolan; Cossu (dal 20' s.t. ) Pinilla; Sau (dal 45' s.t. Ekdal), Ibarbio. (Avramov, Ariaudo, Avelar, Nenè). All.: Lopez

Arbitro De Marco di Chiavari

Ammoniti Gonzalo Rodriguez (F), Cossu (C), Agazzi (C), Murru (C)

Espulso Pizarro (F)

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: GOL DI PINILLA! - Il Cagliari all'ultimo respiro! Gol di Mauricio Pinilla che di testa svetta in piena area di rigore sul cross da destra di Ibarbo e riesce a mettere la palla all'angolo destro, baciando il palo dove Neto non può arrivare.

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: GOL DI BORJA VALERO! - La Fiorentina passa a metà ripresa! Gol di Borja Valero, che approfitta di un'azione corale dei viola con Aquilani che apre per il cross da sinistra, Giuseppe Rossi di testa viene contrato da Astori ma c'è pronto Borja Valero che sempre di testa batte Agazzi che in uscita provava a chiudergli lo specchio.

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: CRONACA DEL PRIMO TEMPO - Il primo tempo di Fiorentina Cagliari, finisce sul parziale di 0-0. Non una grande prestazione dei viola in questa prima frazione; manca l'intesa dalla metà campo in su, sopratutto tra Gomez e Rossi e nell'impostazione dove al posto di Piazarro agisce Ambrosini. I padroni di casa schierano il collaudato 3-5-2; al 30' Cuadrado è costretto ad uscire per infortunio alla spalla, al suo posto Joaquin. Il Cagliari gioca a viso aperto, ottima la fase difensiva degli uomini di Lopez che bloccano gli esterni e non fanno vedere la palla al duo Rossi – Gomez. Tra i milgiori dei sardi sicuramente Ibarbo che lotta su tutti i palloni e dà profondità alla manovra svariando su entrambe le corsie. Poche azioni interessanti nei primi 45', la Fiorentina cerca più volte il dialogo nello stretto al limite dell'area ma e quasi sempre costretta a provare la conclusione dalla distanza senza grandi risultati. Ci provavano Aquilani, Pasqual e Rossi ma tutti non inquadrano lo specchio. Solo nel finale Rossi prova a dare una scossa ai suoi con una delle sue progressioni palla al piede, Agazzi teme il peggio ma non subisce. Sull'altro fronte i sardi hanno l'occasione migliore della gara sul finire del primo tempo: corner di Cossu per la staccata di Astori che colpisce bene ma trova la traversa che salva una difesa della Fiorentina assolutamente impreparata. Poche emozioni per ora, Rossi appare il più pericoloso tra gli uomini di Montalla ma deve uscire dall'area per cercare di più lo scambio con Gomez o la conlcusioje personale. Ibarbo e Sau rimangono sempre una minaccia, di fronte ad una difesa viola non al massimo della concentrazione. MIGLIORE FIORENTINA: ROSSI. L'unico che prova a sbloccare la partita con qualche movimento interessante. MIGLIORE CAGLIARI: IBARBO. Gli basta un lancio per rendere un'azione una minaccia. Lotta su ogni pallone ma manca ancora il passagio finale e decisivo.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-CAGLIARI LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A)

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: AGGIORNAMENTO AL 40' - Andiamo verso la fine del primo tempo al Franchi: siamo ancora 0-0 tra Fiorentina e Cagliari. Sfortunato Montella che perde Cuadrado a seguito di un contrasto di gioco (dentro Mati Fernandez), la sua squadra fa la partita contro una formazione, quella isolana, che aspetta dietro e poi cerca di scatenare le sue ripartenze con Ibarbo sugli scudi. Per ora non si sfonda: i viola ci provano con Borja Valero, Aquilani e Pasqual, Giuseppe Rossi è in buona forma ma per il momento le reti sono ancora bianche.

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: LE FORMAZIONI UFFICIALI - Sono state annunciate le formazioni ufficiali di Fiorentina-Cagliari, terza giornata di Serie A 2013-2014. Eccole di seguito: FORMAZIONI UFFICIALI FIORENTINA CAGLIARI FIORENTINA (3-5-2): Neto; Roncaglia, Gonzalo Rodriguez, Tomovic; Cuadrado, Aquilani, Ambrosini, Borja Valero, Pasqual; G. Rossi, Mario Gomez. A disp: Munua, Alonso, Commper, Pizarro, Bakic, Rebic, Fernandez, Joaquin, Wolski, Matos, Vargas, Iakovenko. All.: Montella. CAGLIARI (4-3-1-2): Agazzi; Dessena, Rossettini, Astori, Murru; Perico, Conti, Nainggolan; Cossu; Ibarbo, Sau. A Disp: Avramov, Ariaudo, Avelar, Nenè, Ekdal, Cabrera, Pinilla. All.: Lopez.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-CAGLIARI LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A)

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: LA CHIAVE TATTICA - Fiorentina nettamente favorita: lo scorso anno questa partita finì 4-1 e dove i viola fecero male al Cagliari fu nella circolazione della palla e nel coinvolgimento degli esterni, che crearono sempre superiorità numerica per allargare la difesa isolana. A centrocampo rischia di giocarsi la partita nella partita: quello viola è più folto e ricco di trattatori di palla, perciò il Cagliari dovrà essere bravo a distruggere le trame sul nascere senza abbassarsi troppo, impedendo di farsi schiacciare nella propria trequarti dovendo difendere il fortino. Sconsigliabile farlo quando c'è un giocatore come Mario Gomez che trasforma in oro quasi tutto quel che tocca, molto meglio andare a incrociare gli avversari più alti, cercando di imbrigliare Giuseppe Rossi prima che sgusci tra le linee. La Fiorentina dal canto suo dovrà avere pazienza: facile che la scatola rossoblu non si apra immediatamente, perciò bisognerà insistere nel far girare il pallone con una certa rapidità, evitando peraltro i contropiede di cui la squadra di Diego Lopez fa ottimo uso.

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: I PRONOSTICI - La Fiorentina parte logicamente favorita nell'anticipo dell'ora di pranzo contro il Cagliari. Infatti, l'agenzia di scommesse sportive Snai quota la vittoria dei viola a 1,42, mentre si sale a 4,25 in caso di pareggio e addirittura a 7,50 per chi oserà scommettere su un colpaccio sardo. Si prevedono tanti gol, infatti l'Over 2,5 pagherebbe solo 1,65 volte la posta, contro il 2,10 in caso di Under, cioè al massimo due gol segnati. Da segnalare che non si quota la scommessa sulla doppia chance 1X, considerata troppo probabile dalla Snai. I risultati esatti più probabili sono invece la vittoria della Fiorentina per 1-0 oppure per 2-0, quotate entrambe a 6,50 e seguite da un successo dei padroni di casa per 2-1 oppure dal pareggio per 1-1, dati invece a 7,50. Uno sguardo alle quote sul risultato a fine primo tempo ci consente di dire che la Fiorentina è data vincente già dopo 45 minuti (a 1,90), mentre il pareggio a metà partita sarebbe pagato 2,40 e un vantaggio dei rossoblu a 6,50.

DIRETTA FIORENTINA-CAGLIARI: LA PARTITA (SERIE A) - Si gioca oggi alle 12:30 Fiorentina-Cagliari, terza giornata del campionato di Serie A. Nell'abituale anticipo dell'ora di pranzo i viola cercano la fuga in classifica, potendo andare ad appaiare il Napoli che ha vinto ieri e staccando già le altre formazioni, mentre gli isolani che hanno vinto due domeniche fa vogliono agganciare proprio la formazione di Vincenzo Montella e prendersi adesso quei punti utili a una salvezza che nelle ultime stagioni il Cagliari ha sempre conquistato agevolmente, frenando poi nel finale. Una vittoria per la Fiorentina significherebbe essere a punteggio pieno dopo tre giornate; forse il calendario ha aiutato, ma prima o poi bisogna giocare con tutte le squadre e allora tanto vale partire subito fortissimo, per poi costringere le altre squadre alla rincorsa. I precedenti in serie A sono 33: in 25 di questi la Fiorentina ha portato a casa la posta piena, mentre i pareggi sono 5 e il Cagliari dunque ha vinto solo 3 volte a Firenze. Lo scorso anno l'affermazione dei viola è stata netta: 4-1 con reti firmate da Gonzalo Rodriguez, Jovetic, Toni e Cuadrado, mentre per gli isolani segnò Casarini. Bisogna arrivare al 1971/1972 per trovare l'ultima volta che il Cagliari si è imposto in Toscana: era ancora la squadra di Gigi Riva, che segnò il gol della vittoria. Fu quello un periodo d'oro per gli isolani per quanto riguarda gli scontri diretti: ne vinsero tre consecutivi, ovviamente in tre campionati diversi. Il dato relativo alla vittoria più larga risale al 2007/2008: finì 5-1, doppiette di Mutu e Santana e rete di Montolivo, a rendere inutile quella isolana di Fini. E' passato poco tempo, eppure entrambe le squadre da allora si sono profondamente rinnovate. Al di là di Michael Agazzi che potrebbe finire in viola già a gennaio, Vlada Avramov, oggi il suo secondo, è stato la riserva di Sebastian Frey a Firenze per quattro stagioni, prima di passare proprio in Sardegna.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-CAGLIARI LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A)

La Fiorentina in estate ha cambiato tanto: fuori Stevan Jovetic e Adem Ljajic, i Della Valle hanno proseguito l'ambizioso progetto portato avanti già lo scorso anno e hanno acquistato fior di giocatori, con il chiaro intento di avere una squadra che sa giocare la palla, conduce il possesso e finalizza davanti. Se a questa formazione mancava qualcosa era il cannoniere: detto fatto, dal Bayern Monaco campione di tutto è arrivato Mario Gomez, uno che sotto porta non sbaglia praticamente mai. E non è tutto: Giuseppe Rossi è finalmente pronto per essere titolare e si sta rivelando un grandissimo acquisto (del gennaio scorso), poi è stata rinforzata la panchina con elementi quali Joaquin (non più negli anni migliori, ma sempre in grado di far male), e giovani interessanti come Yakovenko e Ante Rebic, il baby croato di cui tutti parlano benissimo. I risultati per ora ci sono: 2-1 al Catania nella prima giornata, straripante 5-2 esterno al Genoa. Montella deve ancora lavorare sulla tenuta mentale perchè la sua Fiorentina tende ogni tanto ad accusare il colpo psicologico e non gioca con la stessa intensità tutti i novanta minuti, ma di sicuro siamo sulla buona strada ed è giusto dire che la Viola è tra le candidate allo scudetto, pur magari partendo qualche passo dietro Juventus e Napoli. La Champions League, ad ogni modo, potrebbe esser ampiamente alla portata. L'inizio di stagione per il Cagliari non è stato negativo: una vittoria in casa (si fa per dire, a Trieste...) contro l'Atalanta e poi una buona figura a San Siro contro il Milan, anche se la partita con i rossoneri non ha portato punti in classifica. Insomma, la formazione di Diego Lopez ha iniziato abbastanza bene un campionato che vedrà i rossoblu sardi sostanzialmente con la stessa formazione dell'anno passato, visto che il calciomercato estivo ha portato pochissimi rinforzi ma anche conferme importanti dei big della rosa, che valgono quanto nuovi acquisti. Pochi avrebbero immaginato che Radja Nainggolan e Davide Astori sarebbero rimasti in Sardegna, invece eccoli ancora alle dipendenze del presidente Massimo Cellino. Quello di oggi sarà un esame durissimo, e certo il calendario in questa prima fase non aiuta molto il Cagliari: dopo la trasferta di Milano ecco subito (pur con in mezzo la sosta per le Nazionali) quella al Franchi di Firenze, altrettanto difficile se non forse ancora di più vista la forza dei viola nelle prime due giornate. Molto dipenderà dal talento purissimo di Marco Sau, che ha iniziato bene anche la seconda stagione nel massimo campionato e dal quale si attendono i gol necessari per raggiungere la salvezza, possibilmente tranquilla come quella raggiunta l'anno scorso dal team Pulga-Lopez. Ora l'ex difensore marcia con le proprie gambe, e finora sembra saperlo fare piuttosto bene. A questo punto non reata che dare la parola al campo e vedere come finirà una partita che vede comunque i padroni di casa favoriti: Fiorentina-Cagliari sta per cominciare...

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI FIORENTINA-CAGLIARI LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA IN TEMPOREALE (SERIE A)


  PAG. SUCC. >