BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Livorno-Catania (2-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, terza giornata)

Pubblicazione:domenica 15 settembre 2013

Davide Nicola, allenatore del Livorno (Infophoto) Davide Nicola, allenatore del Livorno (Infophoto)

LE PAGELLE DEL CATANIA

ANDUJAR 4 Un disastro. Ne combina una peggio dell'altra: poco reattivo sul primo gol, esce a vuoto sul secondo e già nel primo tempo era andato a raccogliere chissà cosa fuori dalla porta. Si deve riprendere.

P. ALVAREZ 6,5 Gran duello con Mbaye sulla fascia: è l'uomo più in forma dei suoi, attacca e difende e va anche al tiro. Sarà lui il titolare anche con il rientro di Gino Peruzzi?

SPOLLI 6 Salva un gol già fatto, poi guida con sicurezza il reparto ma anche lui deve capitolare di fronte a Paulinho.

BIRAGHI 7 Mezzo voto in più perchè era all'esordio e ha giocato con la sicurezza di un ragazzino. Bravo, molto bravo: del resto, si era già visto con l'Under 21. (78' MONZON sv)

PLASIL 5,5 Per ora stenta, ma attenzione perchè qualche colpo di classe lo ha già dimostrato e si tratterà solo di entrare nei meccanismi, almeno così pare.

TACHTSIDIS 4,5 A questo punto non è più un caso: aveva steccato a Roma e si era detto che fosse la pressione, ma anche in Sicilia non ingrana. Che sia troppo lento per la Serie A? Intanto, qui rimpiangono già Lodi, e sono passate solo tre giornate. (68' LETO sv)

ALMIRON 5 Se anche un combattente di qualità come lui affonda, significa che i buoi hanno lasciato la stalla da tempo. Non sembra il giocatore ammirato svariate volte in Italia.

BARRIENTOS 6,5 Parte da destra come al solito, si accentra con il mancino e crea pericoli; ma predica nel deserto e non può salvare la patria da solo.

BERGESSIO 6,5 Solita partita: si sbatte come se avesse dieci uomini contro di lui, sgomita e lotta e ha pure le forze per sfiorare il gol. Gli dice male: sarà una stagione di sofferenza.

CASTRO 5 Il talento c'è e non lo si scopre oggi, ma non può giocare sempre come se stesse camminando sui cristalli. Oggi ci voleva la concretezza che non ha mostrato. (79' MAXI LOPEZ sv)

All. MARAN 5,5 Zero punti dopo tre partite: anche guardando il calendario forse si aspettava di più. La squadra dà la sensazione di essere vuota e appagata; sta a lui rimetterla in piedi e far emergere le qualità che ci sono.

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER IL TABELLINO DI LIVORNO-CATANIA (2-0)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >