BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Parma-Roma: Amauri-Pjanic trascinatori attesi. Le ultime novità (serie A, terza giornata)

Foto InfoPhoto Foto InfoPhoto

QUI PARMA – Nonostante la grande voglia di fare punti, Roberto Donadoni conosce bene la qualità degli avversari e la difficoltà del match: "La Roma ha un bell'assortimento di giocatori, grande qualità – ha detto il tecnico degli emiliani -. Totti è un esempio, aiuta la squadra in fase difensiva ed è il loro riferimento offensivo. Stanno facendo risultati, sanno sfruttare al meglio quello che la gara offre perché hanno tante capacità e giocatori molto assortiti". Donadoni aggiunge di apprezzare “il lavoro che sta svolgendo Garcia, verso i colleghi provo solo rispetto e nessuna invidia”, per poi far sapere che “il test di Ajaccio ha dato buone risposte, spunti positivi che mi sono serviti. Non escludo nulla per il futuro. E' importante avere pedine duttili da poter schierare in più ruoli per una realtà come la nostra e Gargano corrisponde a questo identikit: può giocare al posto di Valdes, così come in altre zone del centrocampo. Deciderò sempre in base al lavoro settimanale chi mandare in campo e con quale modulo perché la rosa è folta e mi offre varie opportunità”. Non pochi dubbi però da sciogliere per l’allenatore, che domani dovrà rinunciare ancora a Paletta in difesa e a Galloppa a centrocampo. Al momento sembra solo confermatissima la coppia offensiva Cassano-Amauri.

QUI ROMA – Queste le parole di Rudi Garcia in conferenza stampa in vista del match contro il Parma: “Lunedì sera sarà una sfida molto difficile. È vero, abbiamo sei punti in classifica, ma la preparazione di questa partita sarà molto delicata. E in questo momento voglio pensare solo a quello. Ho studiato i gialloblù e, come tutte le squadre, anche loro hanno punti forti e punti deboli. Amauri e Cassano sono ottimi giocatori, ma spero che la fiducia sia dalla nostra parte. Dobbiamo essere concentrati sugli aspetti più insidiosi degli uomini di Donadoni. E Cassano è uno di questi”. Il tecnico giallorosso conferma poi di essere“soddisfatto della mia rosa, soprattutto dopo la fine del mercato. Ora siamo al completo e possiamo lavorare bene, in serenità. Spero solo che non ci siano molti infortunati durante la stagione. Penso a Bradley, che lunedì non sarà con noi a causa dell’infortunio rimediato in nazionale. Spero che possa tornare in gruppo molto presto”. Tra i nomi presenti sulla lista dei convocati per domani, infatti, oltre a Bradley non compaiono anche quelli di Crescenzi, Destro, Julio Sergio e Lobont. Sarà invece a disposizione il giovane difensore croato Tin Jedvaj.

© Riproduzione Riservata.