BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali ciclismo 2013/ La Nazionale per Firenze: Nibali capitano, ecco gli undici convocati

Oggi è stata ufficialmente presentata la Nazionale di ciclismo che difenderà i colori azzurri ai Mondiali di Firenze domenica 29 settembre: il capitano Vincenzo Nibali e gli altri convocati

Il c.t. Paolo Bettini (Infophoto) Il c.t. Paolo Bettini (Infophoto)

MONDIALI CICLISMO FIRENZE 2013: LA NAZIONALE ITALIANA – Comincia ufficialmente la spedizione italiana in vista dei Mondiali di ciclismo che per la prima volta si disputeranno in Toscana e che culmineranno domenica 29 settembre con la gara in linea dei professionisti. Stamattina infatti il commissario tecnico Paolo Bettini ha elencato i nomi degli azzurri che proveranno a conquistare il titolo mondiale in questa prova iridata che si annuncia fra le più dure di sempre. Per ora l'elenco comprende undici uomini, anche se poi solo nove potranno partecipare alla gara, mentre due dovranno accontentarsi di fare da riserva (scelta entro giovedì 26). Comunque, ecco gli undici convocati per la Nazionale: il capitano, non potevano esserci dubbi in proposito, sarà Vincenzo Nibali, che proprio ieri ha chiuso la Vuelta al secondo posto e che quest'anno ha già vinto il Giro. Il circuito fiorentino sembra perfetto per le sue caratteristiche, dunque ecco al suo fianco altri due uomini della Astana, cioè il suo gregario più fidato Alessandro Vanotti e il giovane Simone Ponzi, che ha convinto definitivamente Bettini con l'ottimo secondo posto ottenuto ieri nella gara World Tour di Montreal, nella quale si è classificato al secondo posto alle spalle del solo Peter Sagan, che naturalmente a Firenze sarà uno degli avversari più temibili per gli italiani. Ci sarà poi l'inossidabile Luca Paolini, uomo di fiducia di Bettini già quando il Grillo correva: sarà il regista della squadra, e d'altronde l'ottimo Giro da lui disputato dimostra che può dare ancora molto anche dal punto di vista strettamente agonistico. Ruolo importante avranno anche Filippo Pozzato e Michele Scarponi, che potrebbero essere le prime alternative a Nibali se lo Squalo non sarà in grande giornata; stesso ruolo meriterebbe anche Giovanni Visconti, che però proprio oggi è caduto nel corso della seconda tappa del Giro di Gran Bretagna e dunque le sue condizioni fisiche andranno verificate con attenzione. Sono usciti bene dalla Vuelta Rinaldo Nocentini e Diego Ulissi, due ottimi elementi per una corsa di un giorno su un percorso tecnicamente impegnativo, e potranno essere gregari di grandi qualità, ruolo che è presumibile possa ricoprire anche il campione d'Italia Ivan Santaromita. Entra nel gruppo anche Gianpaolo Caruso, mentre il suo omonimo Damiano è l'ultimo degli esclusi, a vantaggio di Ponzi che nelle previsioni della vigilia doveva essere uno dei tre esclusi della lista dei 14 pre-selezionati, che comprendeva anche lo sfortunatissimo Ivan Basso, che ha dovuto abbandonare una Vuelta che lo vedeva grande protagonista per ipotermia nel tappone pirenaico. Per la cronometro di mercoledì 25, gli azzurri scelti sono invece Marco Pinotti e Adriano Malori, certamente i migliori specialisti italiani della specialità. In conferenza stampa, il c.t. Bettini si è espresso così: “Firenze è importante, sicuramente è il Mondiale con più tensione perché è dedicato a Ballerini, perché tutti vorremmo dare una gioia ad Alfredo Martini e perché quando percorrerò quei chilometri in ammiraglia riconoscerò un volto su tre tra la gente a bordo strada. Le scelte rispondono alla necessità di interpretare al meglio ogni possibile sviluppo: Nibali è il nostro faro, ma abbiamo anche soluzioni alternative con uomini più veloci”. Annunciati anche i nomi delle ragazze per la gara femminile di sabato 28: si tratta di Giorgia Bronzini, Noemi Cantele, Francesca Cauz, Tatiana Guderzo, Elisa Longo Borghini, Rossella Ratto, Valentina Scandolara e Susanna Zorzi, con Longo Borghini e Ratto impegnate anche nella cronometro. (Mauro Mantegazza)

© Riproduzione Riservata.