BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie A/ Video, Parma-Roma (1-3): gol e highlights

Video Parma-Roma 1-3, posticipo della terza giornata del campionato di serie A 2013-2014: gol, sintesi e highlights della partita. Le migliori e le peggiori giocate della gara

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Le immagini degli highlights di Parma-Roma sono da vedere e rivedere. Bellissimi entrambi i gol che i giallorossi segnano su azione. Scegliamo quello di Francesco Totti: Strootman dalla trequarti alza la testa e serve con il sinistro il movimento del capitano, che scatta sulla linea del fuorigioco. Aggancio volante, esitazione sull'uscita di Mirante, il movimento a farlo sedere e poi destro a spiazzarlo all'angolino destro. E' il gol numero 228 in serie A per Totti. - Nasce da una grande azione, ma si conclude con un tiraccio: Maicon in una delle progressioni che lo hanno reso devastante ai tempi dell'Inter chiede triangolo a Pjanic buttandosi nello spazio, il pallone in verticale del bosniaco arriva con tempi perfetti al brasiliano che ha preso il tempo alle spalle di Felipe, ma la conclusione da posizione ottimale parte dritto per dritto e termina fuori sul primo palo. Visto come è andata, però, i tifosi glielo perdoneranno.

C'è un'altra squadra a punteggio oltre al Napoli ed è la Roma, che vince la terza giornata su tre e sale a quota 9 punti, lasciando il Parma a 1. Parma-Roma finisce 3-1 per i giallorossi, a segno nella ripresa con Florenzi, Totti e Strootman dopo che gli emiliani avevano chiuso il primo tempo avanti di un gol (Biabiany). Non accadeva dalla stagione 2007/2008 che La Roma vincesse due trasferte consecutive e le prime tre partite di campionato. In panchina allora sedeva proprio quel Luciano Spalletti a cui oggi molti critici accostano, per temperamento e capacità di comando, il tecnico francese Rudi Garcia che in soli due mesi sembra esser già riuscito a plasmare la sua Roma vincente, fatta di grinta e praticità.  Occorre però sospendere ogni giudizio definitivo sulle ambizioni romaniste in attesa della prova del nove, domenica prossima, contro la Lazio nel derby che dovrà far dimenticare ai tifosi giallorossi quel "tragico" 26 maggio. Statistiche: possesso palla distribuito quasi equamente, Parma 48% e Roma 52%. Il computo finale dai calci d'angolo è a favore del Parma, che ne ha calciati 5 contro i 2 della Roma. Nelle conclusioni invece risulta in vantaggio la Roma, che ha tirato di più (12 tentativi a 7) e meglio (8 tiri nello specchio a 3) rispetto al Parma. Precisioni simile nei passaggi: in percentuale il Parma ne ha azzeccati il 67%, la Roma il 71,6%. Altra statistica simile è quella della supremazia territoriale, ovvero i minuti trascorsi nella metacampo avversaria a quindi all'attacco: 11'01'' per il Parma, 10'37'' per la Roma. La Roma ha una più alta protezione della sua area di rigore (51,7% contro il 37,2% degli emiliani), accumulata soprattutto nel finale quando i padroni di casa spingevano alla ricerca del pari. La squadra allenata da Rudi Garcia si è resa però complessivamente più pericolosa: il tasso finale (di pericolosità) è del 74,6% a fronte del 45,4% parmense. Un dato che si traduce nel maggior numero di gol segnati ovvero nel risultato finale: 1-3. A livello individuale spiccano i 66 passaggi azzeccati da Miralem Pjanic, i 65 di Daniele De Rossi e i 59 da Maicon. 57 per Kevin Strootman, un fattore molto importante nella sfida del Tardini: l'olandese si è distinto per tecnica ed atletismo in entrambe le metacampo, coronando la sua prestazione con il rigore del definitivo 3-1. Nel Parma ha giocato molto bene Biabiany, mentre Cassano ha svariato partendo da sinistra e stabilizzandosi più sulla fascia nella ripresa. Per Fantantonio diversi cross e passaggi interessanti che però non hanno portato al gol.

L'azione dei padroni di casa si sviluppa da sinistra a destra: Cassano passa a Gargano che smista sulla fascia dove sale Cassani; il terzino centra un cross arcuato sul primo palo, Biabiany anticipa Castan e gira a rete uno splendido colpo di testa, da vero centravanti; 1-1 Roma al 47': la Roma trova il pareggio nei primissimi minuti del secondo tempo. Alla prima azione la palla arriva sulla fascia destra e da lì verso l'area: la difesa mette fuori ma Pjanic è abile a rialzarla in area di rigore, scavalcando Felipe ed imbeccando lo scatto di Florenzi; l'azzurro calcia di collo destro, tiro molto potente che scheggia il primo palo ed entra in rete. 1-2 Roma al 70': Strootman controlla poco oltre metacampo e calibra un lancio per Totti: il capitano della Roma non è in fuorigioco perché Gobbi si alza in ritardo rispetto ai compagni, restando sulla stessa linea dell'avversario; Totti addomestica e mette giù, poi fredda Mirante calciando rasoterra alla sua destra. 1-3 Roma all'85: la Roma chiude i conti con un calcio di rigore concesso per fallo di Cassani su Gervinho. L'ivoriano della Roma si invola in contropiede, punta Cassani e lo supera con un paio di finte, nel lato destro dell'area; il difensore del Parma si trova superato e cadendo aggancia l'attaccante giallorossa: penalty ineccepibile. Dal dischetto va Kevin Strootman, secondo rigorista designato dopo Totti: collo sinistro pieno e palla di potenza sotto la traversa, centrale ma fortissima.

È il mondai night della terza giornata del campionato di serie A 2013-2014. La partita si gioca allo stadio Ennio Tardini di Parma: fischio d'inizio alle ore 20.45. Sfida importante per entrambe: la Roma può agganciare il Napoli in testa alla classifica, il Parma cerca il primo successo in campionato. Gialloblu reduci dalla sconfitta di Udine (1-3), giallorossi dalla vittoria in casa contro il Verona (3-0). L'arbitro della partita sarà il signor Guida. Parma-Roma sarà trasmessa da Sky Sport, sui canali Sky Calcio 1 HD (251) e Sky SuperCalcio HD (204): la telecronaca sarà affidata a Geri De Rosa, con il commento tecnico di Giancarlo Marocchi e i contributi da bordocampo di Vera Spadini, Paolo Assogna e Angelo Mangiante. Sarà possibile anche sintonizzare un secondo flusso audio con la telecronaca "tifosa" del romanista Alessandro Spartà. Prepartita dalle ore 20 sugli stessi canali della partita (251 e 204). Anche Mediaset Premium trasmetterà la partita a partire dal calcio di inizio e con un ampio prepartita, sui canali Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (381). Telecronaca di Bruno Longhi, commento tecnico di Giancarlo Camolese e contributi da bordo campo di Marco Cherubini e Pietro Pinelli. Anche in questo caso sarà possibile sintonizzare un secondo flusso audio con la telecronaca romanista a cura di Carlo Zampa. Prepartita del match sugli stessi canali a partire dalle ore 19.55: il programma è Serie A live, condotto da Mikaela Calcagno con l'ex arbitro Graziano Cesari e gli ex giocatori Riccardo Ferri e Giovanni Galli ospiti in studio. Gli abbonati a Sky o a Mediaset Premium potranno usufruire anche dei servizi di streaming video per seguire la partita del Tardini: SkyGo per la tv satellitare  e PremiumPlay per Mediaset Premium. Parma-Roma si potrà seguire anche tramite gli aggiornamenti testuali e vfotografici sulle pagine Facebook ufficiali di Parma e Roma, e su Twitter con l'hastag #ParmaRoma. Anche Radio Rai 1 (FM 90.3) seguirà la partita con una dettagliata radiocronaca con collegamenti da bordocampo e in streaming audio. Radiocronaca che comincerà dalle ore 20.45 alle 22.35 a cura di Giulio Delfino, e a seguire il postpartita nella trasmissione Zona Cesarini, condotta da Filippo Corsini e che seguirà gli ascoltatodi dal vivo fino alle ore 23.00.