BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Ternana-Brescia, le ultime novità (serie B, quarta giornata)

Le probabili formazioni di Ternana-Brescia, posticipo della quarta giornata di serie B 2013-2014: ecco le ultime notizie sulle due squadre e le parole degli allenatori Toscano e Giampaolo

Andrea Caracciolo (Infophoto)Andrea Caracciolo (Infophoto)

Il posticipo del lunedì della quarta giornata del campionato di serie B 2013-2014 sarà Ternana-Brescia. Allo stadio Liberati della città umbra andrà in scena un appuntamento con la storia, visto che per i rossoverdi sarà la partita numero 3000 della storia, che naturalmente cercheranno di onorare con una vittoria che proietterebbe la Ternana in posizioni davvero interessanti di classifica. Di contro però ci sarà un Brescia che finora sa solo pareggiare, e che vorrà iniziare a muovere la classifica in modo importante per non vedere già allontanarsi le posizioni più nobili, anche se ovviamente siamo solo agli inizi di una “maratona” che sarà lunga 42 giornate. Eccovi dunque ora le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due squadre nella partita che sarà arbitrata dal signor Pairetto.

L'allenatore Toscano presenta così questa partita speciale: “Il Brescia è forte e viene qui con tanta voglia di vincere, la stessa che abbiamo noi dopo avere perso malamente ad Avellino. Per noi è un test molto importante, un passaggio del nostro percorso che potrà dirci tante cose”. Di certo la situazione è già migliore rispetto all'anno scorso, quando dopo tre giornata la squadra era ancora a secco di punti, “ma aggiungere tre punti farebbe crescere la consapevolezza della nostra forza, anche se dobbiamo ancora crescere – ha detto in proposito Toscano –. Devo ancora trovare la migliore soluzione tattica, anche in funzione delle caratteristiche dei giocatori. Molti sono giovani e hanno bisogno di ambientarsi”. Nel 3-5-2 per questa sera Avenatti sarà la spalla in attacco di Antenucci, Ferronetti è arruolabile in difesa, Lauro prenderà il posto di Farkas. Il principale dubbio è fra Nolè, Falletti e Carcuro per una sola maglia, con il primo favorito.

Giampaolo risponde così alle critiche di chi osserva che il mister non vince una partita da mille giorni: “Questo dato è poco oggettivo. Molti di questi giorni li ho trascorsi a spasso con mia moglie, è un modo per destabilizzare la mia figura. Questa partita può essere una svolta. Spero che continui a segnare Caracciolo, ma mi auguro che comincino anche altri. Per esempio Scaglia, Mitrovic e Grossi”. Intanto l'allenatore ha incassato la fiducia del presidente Corioni, anche perché volendo vedere il bicchiere mezzo pieno si può parlare di Rondinelle ancora imbattute dopo i primi tre pareggi. Il vero problema di Giampaolo saranno le assenze: oltre a Paci, Oduamadi e Corvia, sarà indisponibile stasera anche il capitano Zambelli. Ecco dunque un 4-3-3 quasi obbligato, con Caracciolo punto di riferimento in attacco affiancato da Scaglia e Mitrovic, mentre Budel governerà il gioco a centrocampo.