BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Copenaghen-Juventus (1-1): Top e flop. I voti e il tabellino della partita (Champions League, gruppo B)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

COPENAGHEN – JUVENTUS: I VOTI DEI BIANCONERI

BUFFON 6 Esente da colpe sul gol incassato. Da segnalare un paio di ottime uscite alte.

BONUCCI 5,5 Non si adatta al meglio nel ruolo di proprietà di Barzagli. Qualche imprecisione di troppo in fase di palleggio.

OGBONNA 6 Molto utile soprattutto nella porzione finale di gara: tiene alta la squadra con numerosi anticipi. Per il resto attenzione costante.

CHIELLINI 5 Non riesce a intervenire immediatamente su una palla morta concretizzata, poi, da Jorgensen. Piuttosto stanco e deconcentrato.

LICHTSTEINER 6,5 Pericolo costante per gli avversari. Viene telecomandato da Conte a restare in avanti (dal 41' s.t. ISLA s.v.)

VIDAL 6 Si inserisce bene e recupera diversi palloni. Nel secondo tempo causa stanchezza sbaglia diverse occasioni.

PIRLO 6,5 Fa girare a meraviglia la squadra indovinando diverse geometrie utili a dilatare le maglie avversarie.

POGBA 5,5 Si mangia un gol già fatto nel primo tempo. Nella ripresa insiste per vie centrali, ma la precisione latita.

PELUSO 5,5 Un po' impacciato nel primo tempo, più coraggioso e preciso nella ripresa. Indovina l'assist per la rete del pareggio, ma la dormita sul gol del Copenaghen pesa.

(dal 27' s.t. DE CEGLIE 5,5 Tanta confusione e poca incisività)

QUAGLIARELLA 6,5 L'intesa con Tevez è a buon punto, specie in termini di rapidità. Trova la rete del pareggio con un mancino preciso.

(dal 30' s.t. GIOVINCO 6 Quel che prova gli riesce, ma ha poco tempo a disposizione per lasciare il timbro sul match.)

TEVEZ 6 Prezioso nel giro palla. Si divora un gol facile facile nella ripresa, ma si fa notare per una costante presenza di supporto tra le linee.

All. CONTE 6 Sfortuna. Solo sfortuna.

(Francesco Davide Zaza)

© Riproduzione Riservata.