BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Benfica-Anderlecht, le ultime novità (Champions League, gruppo C)

Il Benfica esulta dopo un gol (Infophoto) Il Benfica esulta dopo un gol (Infophoto)

L'Anderlecht potrebbe essere considerata la cenerentola del gruppo C. L'Olympiacos sembra infatti avere qualcosa di più, e già lo scorso anno la formazione belga non era riuscita a rimanere davanti a uno Zenit San Pietroburgo scosso da problemi di spogliatoio e lontano dalla forma migliore. La squadra di Van Den Brom sulla carta non è nemmeno malvagia, ma pecca in esperienza e in assoluto è inferiore alle avversarie. Lo schema è comunque un 4-4-2 nel quale brillano alcune individualità: su tutte quella di Matias Suarez, attaccante argentino già accostato alle squadre italiane (la Juventus in particolare) e che lo scorso anno è stato fuori per infortunio. Occhio anche al suo compagno di reparto Aleksandar Mitrovic e al difensore centrale 19enne Chancel Mbemba, lo scorso febbraio protagonista della vittoria del torneo di Viareggio con la formazione giovanile. Sulla destra agisce un altro serbo: Luka Milivojevic, classe '91, acquistato dalla Stella Rossa. E' una formazione molto giovane, che punta sulla freschezza, l'entusiasmo e il fatto che da perdere ci sia davvero poco.

Dalla panchina si capisce quale sia l'intento della società biancomalva: far crescere i giovani costruendo un progetto che duri nel tempo, per arrivare ad avere una squadra realmente competitiva negli anni a venire. Acheampong e Dendoncker hanno vinto il torneo di Viareggio al pari di Mbemba: che oggi facciano già parte della spedizione europea è certamente un ottimo segnale. Insieme a loro il difensore olandese Nuytinck, l'attaccante ivoriano Cyriac e un altro giovanissimo, Dennis Praet, 19 anni

Van Den Brom ha potuto lavorare con il gruppo al completo.