BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Napoli-Borussia Dortmund (2-1): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Champions League, gruppo F)

Pubblicazione:mercoledì 18 settembre 2013 - Ultimo aggiornamento:giovedì 19 settembre 2013, 10.20

Napoli

REINA, 7: la parata in uscita su Lewandowski è provvidenziale, salva la gara. Poi, è sicuro in ogni uscita.

MAGGIO,6: si preoccupa più di contenere Reus. Le sue sfuriate, specie nel primo tempo, sono meno frequenti del solito. Poi, con la superiorità numerica, si concede qualche lusso in più.

ALBIOL, 6.5: grintoso e condottiero della sua difesa. Mette l'esperienza al servizio del pacchetto arretrato, fornendo una buona prestazione.

BRITOS, 5.5: a volte insicuro nel primo tempo, rilassato eccessivamente nel secondo. 

ZUNIGA, 6.5: spinge più di Maggio, costringendo Blaszczykowski a star calmo. Sua la pennellata per il vantaggio, così come l'angolo che propizia il tutto. Duetta con Insigne che è un piacere.

BEHRAMI, 6.5: buona prestazione a centrocampo: nel primo tempo fa buona diga, nel secondo praticamente non ha lavoro.

INLER, 7: dirige molto bene le operazioni. Ci mette cattiveria, nei recuperi, e qualità, nell'impostazione e nei cambi di gioco.

CALLEJON, 7: parte benissimo, come al solito tarantolato anche nel rincorrere l'avversario. Col tempo si spegne, ma la prova è già ottima.

HAMSIK, 6.5: meno appariscente, stasera il palcoscenico è per altri. Lui, comunque, per non saper nè leggere nè scrivere, la sua immensa qualità la mette al servizio degli altri...e il risultato si vede.

INSIGNE, 8: è lui il migliore della serata. Giocate da applausi, la prima occasione nasce da un suo spunto, ogni azione pericolosa passa da lui, finchè mette sotto l'incrocio una punizione...storica. Che il 10 azzurro sia destinato davvero a lui?

HIGUAIN, 8: il Pipita è stato comprato per dimenticare Cavani permettendo, nello stesso momento, un salto di qualità internazionale: risultato ottenuto, o almeno quasi, visto che dopo pochi mesi sono tutti pazzi di lui. Il Napoli batte i vicecampioni grazie ad un gol dei suoi, d'astuzia e di forza, oltre a godere dei suoi movimenti, della sua tenacia, dei suoi recuperi. Eccezionale.

MERTENS, 6: entra a partita quasi chiusa, e contribuisce con un paio di belle discese a sancire la superiorità partenopea.

PANDEV, s.v.

MESTO, s.v.

ALL.BENITEZ, 8: il suo Napoli è una meraviglia. Sicuro, solido, cinico, quando in vantaggio, spettacolare. Insomma, una gran bella vista, che fa presagire a gran bei risultati: mai come stavolta è stato l'anno giusto. Rafa li ha conquistati tutti...complimenti.

(Giovanni Gazzoli)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >