BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Probabili formazioni/ Fiorentina-Paços Ferreira: Iakovenko-Bebè, sfida a sorpresa. Le ultime novità (Europa League, gruppo E)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

(INFOPHOTO)  (INFOPHOTO)

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-PACOS FERREIRA, I PROTAGONISTI ATTESI - Il calcio d'inizio di Fiorentina-Paços Ferreira si avvicina e cresce l'attesa, soprattutto verso alcuni giocatori che possono destare maggiori aspettative. FIORENTINA, IL PROTAGONISTA E'…IAKOVENKO - L'ala sinistra ucraina, prelevata in estate a parametro zero, potrebbe avere la sua prima occasione dal primo minuto. E' un giocatore ancora da scoprire e se davvero scenderà in campo dall'inizio dovrà dimostrarsi all'altezza, aiutando Giuseppe Rossi e togliendosi attenzioni, anche per favorire gli inserimenti da centrocampo. Si parla di Iakovenko come di un elemento rapido, caratteristica che può tornare ultime per aprire varchi a ridosso dell'area avversaria. Se Montella dovesse decidere di non schierare l'ucraino i fari si sposterebbero tutti su Pepito Rossi, che in assenza di Gomez sarà la via principale per arrivare al gol. PACOS FERREIRA, IL PROTAGONISTA E'…BEBE' Qualcuno ricorderà la storia di questo attaccante brasiliano, che il Manchester United ingaggio nell'estate 2010 dal Vitoria Guimaraes. Cresciuto in un orfanotrofio portoghese, Tiago Manuel Dias Correia ha iniziato a giocare a calcio per strada, guadagnandosi prima la chiamata dell'Estrema Amadora (serie C lusitana) poi quelle più prestigiose di Guimaraes e addirittura Manchester United. Per lui Alex Ferguson ottenne un assegno di 9 milioni di euro: se un maestro di calcio come lo scozzese si muove in questo modo ci sarà un motivo, come si suol dire. Due anni ed altrettanti prestito (Besiktas 2011-2012, Rio Ave 2013) dopo Bebè si ritrova protagonista in Europa: chissà che il suo "street stile" non possa creare grattacapi alla difesa della Fiorentina.

PROBABILI FORMAZIONI FIORENTINA-PACOS FERREIRA (EUROPA LEAGUE, GRUPPO E): LE ULTIME NOVITA' - Si gioca questa sera alle ore 19 Fiorentina-Paços Ferreira, esordio dell'Europa League 2013-2014. La partita è valida per il gruppo E, dove sono inserite anche Dnipro e Pandurii; si qualificano le prime due, perciò per i viola dovrebbe tutto sommato essere una formalità il passaggio ai sedicesimi di finale. La prudenza invita comunque a non sottovalutare alcun impegno, nè del resto dovrebbe essere questo il caso visto che Vincenzo Montella ha parlato chiaro e detto che l'Europa è un punto che interessa eccome. Di fronte c'è una squadra che, come tutte le portoghesi, sa giocare a calcio facendo possesso palla, ma che sostanzialmente è inferiore e lo scorso anno ha fatto un exploit in campionato (arriva dal playoff di Champions League, perso nettamente contro lo Zenit San Pietroburgo). Arbitra l'olandese Blom. 

FORMAZIONE FIORENTINA - "Vogliamo il massimo: non siamo tornati in Europa per partecipare". Montella ci crede: sa bene che la Fiorentina ha voglia di grandi notti, perchè dopo l'eliminazione beffa subita dal Bayern Monaco in Champions League, tre anni e mezzo fa, non è più tornata su questi palcoscenici e ha vissuto stagioni complicate. "Voglio una squadra coraggiosa, umile e paziente. Voglio la Fiorentina migliore". C'è stato anche tempo e modo di rispondere alle polemiche con Adriano Galliani, secondo un siparietto che si trascina dallo scorso maggio: "Le polemiche sono anche divertenti finchè si rimane a un certo livello, bisogna saperle fare e subire. Non mi sono riconosciuto rivedendomi in tv, mi è dispiaciuto protestare così". Riferimento al finale di Fiorentina-Cagliari, subito dimenticato perchè c'è una partita da giocare e vincere. Ovviamente c'è turnover, ma nemmeno troppo: davanti per esempio si vede Iakovenko, l'ucraino agirà al fianco di Giuseppe Rossi in un 4-3-1-2 che prevede l'avanzamento di Borja Valero sulla trequarti. Pizarro dovrebbe essere in campo come regista, quindi Ambrosini scala sul centrosinistra mentre Mati Fernandez sarà l'altra mezzala. Nella difesa a 4 possibile spazio per Marcos Alonso sulla sinistra; in porta va Neto, questa volta sembra che il tecnico viola non voglia aprire all'alternanza tra estremi difensori, l'anno scorso aveva funzionato poco.

PANCHINA FIORENTINA - Ancora fuori Joaquin, domenica sostituito dopo che lui stesso era subentrato. Per ora gira poco, ma potrà essere un'arma tattica importante. Recupera Pasqual ma si prende un turno di riposo, così come Aquilani; torna a sedersi anche Roncaglia, che lascia spazio a Tomovic sulla fascia destra. Matos e Bakic completano le scelte a disposizione di Montella, per una panchina comunque di qualità che può fornire spunti anche per cambiare modulo.

INDISPONIBILI FIORENTINA - Sono pesanti le assenze di Mario Gomez e Cuadrado, con tempi di recupero non brevi: non tanto per stasera, quanto in generale per il prosieguo della stagione. Ora iniziano gli impegni ravvicinati, e due così avrebbero decisamente fatto comodo. Pazienza: ormai è fatta, e Montella dovrà essere bravo a sostituirli fin quando non torneranno.

CLICCA QUI PER PROSEGUIRE LA LETTURA DELLE PROBABILI FORMAZIONI DI FIORENTINA-PACOS FERREIRA (EUROPA LEAGUE, GRUPPO E)



  PAG. SUCC. >