BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Lazio-Legia Varsavia (1-0): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Europa League, gruppo J)

Lazio

MARCHETTI 6,5: Un miracolo su Kosecki nel primo tempo permette alla Lazio di rimanere in partita. Per il resto poco e niente. Porta sicurezza a tutta la squadra.

CAVANDA 6,5: Bella prova del terzino africano stasera. Ottimo sia in fase difensiva che in quella offensiva.. Grinta e determinazione.

CIANI 6: Con la sua stazza imponente mette sotto ghiaccio Saganowski. In più di un’occasione ci mette una pezza. Meglio per lui che non si avventuri nel centrocampo avversario.

CANA 6,5: E’ il leader della difesa. E’ pensare che nasce come centrocampista. Oltre al lavoro sporco, si mette a fare il regista per la propria squadra. Unico.

KONKO 6: Prestazione opaca la sua. Forse perché gioca a sinistra in assenza di Radu. Comunque commette 2-3 errori, ma che per sua fortuna non si sono rivelati fatali.

GONZALEZ 6: Partita discrete. Sempre importante la sua mano in tutte e due le fasi.

ONAZI 5,5: Schierato come playmaker basso non dà il suo meglio. Sbaglia diversi controlli e appare molto a disagio in quella posizione.

HERNANES 7: La stella di questa squadra. Gli basta un inserimento perfetto in mezzo all’area e un colpo di testa per far vincere la partita alla sua squadra. In questa partita serviva la stoffa del campione e lui ne ha da vendere.

DAL 75’ LULIC: 6

EDERSON 6,5: Buona prova anche per lui. Si muove bene in mezzo alle linee e sfiora anche il goal.

DAL 70’ LEDESMA: S.V.

KEITA 7: Giovane sì, ma anche efficace. Sforna l’assist vincente al momento giusto. Si impegna come un dannato e l’Olimpico lo ripaga con gli applausi. Futuro.

DAL 83’ NOVARETTI: S.V.

FLOCCARI 5: Assente. Non riesce ad entrare negli schemi della sua squadra stasera.

All.PETKOVIC 6,5: Complimenti ai suoi ragazzi e a lui, che ha rischiato il turnover in una partita difficile, beccandosi parecchie critiche e che porta a casa i 3 punti.

(Paolo Zaza)