BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Lazio-Legia Varsavia (1-0): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Europa League, gruppo J)

Lazio

Un miracolo su Kosecki nel primo tempo permette alla Lazio di rimanere in partita. Per il resto poco e niente. Porta sicurezza a tutta la squadra.

Bella prova del terzino africano stasera. Ottimo sia in fase difensiva che in quella offensiva.. Grinta e determinazione.

Con la sua stazza imponente mette sotto ghiaccio Saganowski. In più di un’occasione ci mette una pezza. Meglio per lui che non si avventuri nel centrocampo avversario.

E’ il leader della difesa. E’ pensare che nasce come centrocampista. Oltre al lavoro sporco, si mette a fare il regista per la propria squadra. Unico.

Prestazione opaca la sua. Forse perché gioca a sinistra in assenza di Radu. Comunque commette 2-3 errori, ma che per sua fortuna non si sono rivelati fatali.

Partita discrete. Sempre importante la sua mano in tutte e due le fasi.

Schierato come playmaker basso non dà il suo meglio. Sbaglia diversi controlli e appare molto a disagio in quella posizione.

La stella di questa squadra. Gli basta un inserimento perfetto in mezzo all’area e un colpo di testa per far vincere la partita alla sua squadra. In questa partita serviva la stoffa del campione e lui ne ha da vendere.

DAL 75’ LULIC: 6

Buona prova anche per lui. Si muove bene in mezzo alle linee e sfiora anche il goal.

DAL 70’ LEDESMA: S.V.

Giovane sì, ma anche efficace. Sforna l’assist vincente al momento giusto. Si impegna come un dannato e l’Olimpico lo ripaga con gli applausi. Futuro.

DAL 83’ NOVARETTI: S.V.

Assente. Non riesce ad entrare negli schemi della sua squadra stasera.

All.PETKOVIC 6,5: Complimenti ai suoi ragazzi e a lui, che ha rischiato il turnover in una partita difficile, beccandosi parecchie critiche e che porta a casa i 3 punti.

(Paolo Zaza)