BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Lazio-Legia Varsavia (1-0): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Europa League, gruppo J)

Legia Varsavia

Non può nulla sul goal di Hernanes.

Si inchina a un baby come Keita e non intimidisce neanche in fase offensiva.

Deve bloccare Floccari. Ci riesce alla grande.

Non vede Hernanes arrivare sul goal della Lazio. Ma sventa molte azioni pericolose con i suoi anticipi di testa.

Cavanda è come un treno che passa dalle sue parti ogni 5 minuti. Lui lo frena sempre per tutta la gara. Peccato che si perde Hernanes sul goal.

Da capitano porta avanti la sua squadra anche dopo il goal subito. Prestazione sufficiente in tutte e due le fasi. Esce per un problema alla caviglia.

DAL 70’ JODLOWIECH:S.V.

Nel primo tempo è il prezioso regista della sua squadra. Nella ripresa cala il ritmo e la sua sqaudra ne risente.

Le poche palle giocabili che gli arrivano lui le spreca. Serata no.

Serata opaca anche per lui. Si vede poco e non fa mai tremare la difesa biancoceleste.

La vera spina del fianco per la Lazio stasera. Nel primo tempo si accentra spesso e sfiora 2 volte il goal. Nella ripresa gioca perlopiù guardando Cavanda e il laziale vince tutti i duelli.

Non è la serata per le punte questa sera. Fa molti movimenti, ma i compagni non lo trovano mai.

DAL 68’ KUCHARCZYK: S.V.

Si presenta a Roma per fare risultato. Alla fine torna a casa con 0 punti in tasca, ma può camminare a testa alta per la prestazione della sua squadra.

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.