BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Lazio-Legia Varsavia (1-0): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Europa League, gruppo J)

Le pagelle e il tabellino di Lazio-Legia Varsavia 1-0, partita valida per la prima giornata del gruppo J dell'Europa League 2013-2014: voti, marcatori e ammoniti della sfida dell'Olimpico

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

HERNANES E KEITA: I TOP - Hernanes ormai non stupisce più: il Profeta continua a essere costante anche in zona gol e conferma di amare in particolar modo gli inizi di stagione, dove la sua freschezza atletica può fare la differenza. Un affare se dovesse tenere così per tutto l'anno. Che dire di Keita: Petkovic lo ha fortemente voluto in prima squadra dopo una stagione da protagonista in Primavera, e ha evidentemente avuto ragione. E' suo l'assist decisivo, al quale aggiunge un impegno e una dedizione encomiabili. Può essere un valore aggiunto per questa squadra, e potrebbe trovare molto spazio. FLOCCARI E ONAZI: I FLOP - Aveva la grande occasione di farsi notare in assenza di Klose: sprecata. Non entra mai in partita, gioca isolato in avanti e non garantisce nemmeno quel lavoro sporco per cui tanti allenatori lo apprezzano. Rimane il vice del tedesco, ma ancora per quanto? Il giovane nigeriano invece vive una serata spenta, nella quale sarebbe chiamato a dettare i ritmi alla squadra ma si perde in controlli sbagliati e appoggi falliti. L'anno scorso aveva avuto ben altro impatto sull'Europa League.

LE PAGELLE DI LAZIO-LEGIA VARSAVIA (1-0): I VOTI E IL TABELLINO DELLA PARTITA (EUROPA LEAGUE GRUPPO J) - Con un colpo di testa di Hernanes al 52°, la Lazio respinge l’ostacolo Legia Varsavia e si impone al’Olimpico per 1-0. 3 punti d’oro per la squadra allenata da Petkovic,che ora si colloca nella prima posizione della classifica del girone j assieme al Trabzonspor. VOTO DEL MATCH 6 Una partita ben studiata tatticamente da entrambe le squadre, risultando abbastanza noiosa in alcuni momenti. Poche occasioni da goal in questa partita. A segnare ci è riuscita la Lazio grazie a un bel colpo di testa di Hernanes. Primo tempo molto equilibrato con azioni da una parte e dall’altra fino al 35°, dove la Lazio ha preso in mano la partita. Nella ripresa dopo il goal, la Lazio ha continuato a spingere sfiorando per più volte il 2-0. Nel finale il Legia ci ha provato approfittando della stanchezza dei padroni di casa, ma il risultato non è cambiato.

VOTO LAZIO 7: Nonostante il turnover deciso da Petkovic e l’avversario ostico che stasera ha dovuto affrontare, la Lazio conquista 3 punti importantissimi in casa. Dopo un avvio un po’ confuso, la squadra di Petkovic ha cominciato a far vedere di cosa è capace ed ha espresso per una mezzora abbondante un buon calcio. Alla fine hanno trionfato la qualità e la classe dei giocatori biancocelesti. Ma ora la testa è già concentrata per domenica, al derby  con la Roma. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELLA LAZIO

VOTO LEGIA VARSAVIA 6: La squadra di Urban ha mostrato di non essere una squadretta, ma anzi. Il Legia ha mostrato compattezza in difesa e buon gioco di squadra in avanti, mettendo in seria difficoltà i padroni di casa. Forse c’è qualcosa da rivedere sulla fluidità del gioco, ma esce comunque a testa alta dall’Olimpico. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DEL LEGIA VARSAVIA

VOTO SIGN. JAKOBSSON (ARBITRO) 6: Nessuna decisione importante da prendere. Amministra bene la gara senza sbavature.

Il tabellino LAZIO-LEGIA VARSAVIA 1-0 Marcatori: 8'st Hernanes

Lazio (4-1-4-1): Marchetti; Cavanda, Ciani, Cana, Konko; Onazi; A.Gonzalez, Hernanes (30'st Lulic), Ederson (25'st Ledesma), B.Keita (38'st Novaretti); Floccari (Berisha, Crecco, Candreva, Klose). All.Petkovic. Legia Varsava (4-4-1-1): Skaba; Broz, Rzezniczak, Dosa Junior, Brzyski; Ojamaa, Vrdoljak (25'st Jodlowiec), Furman, Kosecki; Radovic; Saganowski (23'st Kucharczyk) (Wienczatek, H.Pinto, Lukasik, Zyro, Dvalishvili). All.Urban.

Arbitro: Jakobsson (ISL) Ammoniti: Ciani per gioco scorretto, Ederson per fallo di mano (Paolo Zaza)

DIRETTA LAZIO-LEGIA VARSAVIA (1-0): GOL DI HERNANES! Al minuto 53 Lazio 1 Legia Varsavia 0. Biancocelesti in vantaggio con il gol di Hernanes, assist del giovane Keita. 

DIRETTA LAZIO-LEGIA VARSAVIA (0-0): SINTESI PRIMO TEMPO - 0-0 tra Lazio e Legia al termine della prima frazione di gioco. Petkovic schiera un 4-1-4-1, con Marchetti tra i pali. A centrocampo agisce Onazi, davanti a lui il quartetto formato da Gonzalez-Ederson-Hernanes-Keita. In attacco la punta è Floccari.Il tecnico Urban del Legia, si presenta a Roma con un 4-2-3-1. Sulle fasce di difesa agiscono Broz e Brzyski. Centrocampo a 2 formato dalla coppia Furman-Vrdoljak, mentre la  punta scelta davanti è Saganowski. Arbitra il signor Jakobsson. Partita già dal 1° minuto ad alti ritmi, con il Legia che si presenta agguerrito e non lascia spazi ai padroni di casa. Il Legia si rende molto pericoloso tra il 20° e il 30° con due conclusioni di Koseki, di cui una in mezzo all’area, con Marchetti che compie una parata strepitosa sul primo tiro. La Lazio capisce di aver rischiato grosso e si sveglia, il Legia abbassa i ritmi e la squadra allenata da Petkovic crea molto, soprattutto nell’ultimo quarto d’ora, non riuscendo però a impegnare neanche una volta, il portiere del Legia Varsavia, Skaba. Vedremo se nella ripresa la Lazio riuscirà a tirar fuori qualche asso dalla manica per abbattere il “muro” polacco o se gli ospiti riusciranno a guadagnare qualcosa si più che un pareggio. MIGLIORE IN CAMPO LAZIO EDERSON: 6,5 PEGGIORE IN CAMPO LAZIO ONAZI: 6 MIGLIORE IN CAMPO LEGIA VARSAVIA: KOSECKI 6,5 PEGGIORE IN CAMPO LEGIA VARSAVIA: OJAMAA 5,5

DIRETTA LAZIO-LEGIA VARSAVIA, LA PARTITA - Questa sera alle ore 21.05 si gioca Lazio-Legia Varsavia, partita valida per la prima giornata del gruppo J dell'Europa League 2013-2014. Sfida importante per entrambe le formazioni che puntano al successo per iniziare il girone col piede giusto. In particolare la Lazio vuole avvicinarsi al derby del prossimo weekend nelle migliori condizioni possibili: questo include superare positivamente il debutto europeo, una partita insidiosa da non sottovalutare. Di contro anche il Legia Varsavia vuole dire la sua in questa Europa League, e le possibilità della squadra polacca di superare il girone passano anzitutto dall'Olimpico di Roma. In eventuale risultato di parità tra Lazio e Legia Varsavia sarebbe comunque migliore per gli ospiti, che partono sfavoriti per ragioni tecniche e di blasone. La terna arbitrale di Lazio-Legia Varsavia sarà islandese: arbitro Kristinn Jakobsson, guardalinee Johann Gudmundsson e Gunnar Gunnarsson, arbitri di porta Thoroddur Hjaltalin e Gunnar Jarl Jonsson, quarto uomo Sigurdur Oli Thorleifsson. La Lazio si è qualificata di diritto a questa edizione dell'Europa League, avendo vinto la coppa nazionale nella scorsa stagione; idem dicasi per il Legia Varsavia che l'anno scorso ha centrato l'accoppiata campionato e coppa di Polonia. Per la Lazio si tratta del secondo confronto nella storia contro una formazione polacca: il primo risale alla coppa UEFA della stagione 2002-2003. Nel doppio confronto del quarto turno i biancocelesti pareggiarono per 3-3 all'andata in casa (Lazaetic, autogol di Jop e Chiesa), e si imposero per 2-1 al ritorno in trasferta (gol di Couto e ancora Chiesa). Il Legia Varsavia invece ha incontrato 6 squadre italiane nelle competizioni UEFA, la prima nel 1972-73: nel secondo turno della Coppa delle Coppe i polacchi furono sconfitti dal Milan, nei tempi supplementari della gara di ritorno. Successivamente due confronti contro l'Inter in due edizioni consecutive della Coppa UEFA (terzo turno 85'86 e secondo 86-87): i nerazzurri ebbero la meglio in entrambi i casi. Negli anni '90 del secolo scorso altri 3 incroci contro Sampdoria (Coppa Coppe 1990-1991), Vicenza (Coppe 1997-1998) e Udinese (UEFA 1998-1999). Clicca qui per l'intervista prepartita con il pronostico di Lazio-Legia Varsavia.

CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI LAZIO-LEGIA VARSAVIA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE IN TEMPOREALE

La Lazio è stata protagonista di un buon avvio di campionato, ma sulla stagione appena cominciata resta ancora la "macchia originale" della Supercoppa Italiana. A metà agosto i biancocelesti hanno affrontato la Juventus, nella tradizionale sfida che oppone i vincitori dell'ultimo scudetto a quelli della Coppa Italia. Ci si attendeva una partita equilibrata o così è stato, sin quando i bianconeri hanno trovato il gol del 2-0 ad inizio ripresa: in 10 minuti (scarsi) di blackout la Lazio ha subito 3 gol, aiutando la Juventus nella conquista della Supercoppa. La rivincita in serie A, nel match della seconda giornata, ha ribadito due cose: la difesa della Lazio può avere qualche problema; la Lazio è ancora lontana dalla Juventus e quindi dal primo posto in campionato, obiettivo non dichiarato ma forse programmato. Nelle altre due partite di campionato la Lazio ha battuto Udinese (2-1) e Chievo (3-0) in casa: la prossima giornata riserva già il derby, contro la Roma capoclassifica, ma Vladimir Petkovic vuole prima superare l'impegno di Europa League. L'anno scorso la Lazio si è fatta strada in Europa fino ai quarti di finale, dove è stata eliminata dei turchi del Fenerbahçe: quest'anno punta a bissare il cammino facendo meglio se possibile. Il Legia Varsavia si avvicina all'esordio europeo forte del buon inizio in campionato: dopo 7 giornate i campioni di Polonia in carica sono primi con 15 punti (5 vittorie e 2 sconfitti). Questi i risultati: Legia-Widzew Lodz 5-1, Pogon Szczecin-Legia 0-3, Legia-Podbeskidzie 4-0, Ruch Chorzow-Legia 2-1, Legia-Lechia Gdansk 0-1, Cracovia Krakow-Legia 0-1, Korona Kielce-Legia 3-5. Per questa sera c'è qualche giocatore infortunato di troppo ma l'allenatore Jan Urban dovrebbe mantenere un assetto tattico elastico, pronto a difendersi ma anche a contrattaccare (clicca qui per le probabili formazioni di Lazio-Legia Varsavia). Ora è il momento di sospendere le chiacchiere ed attendere il verdetto del campo: Lazio-Legia Varsavia sta per cominciare…

CLICCA SUL PULSANTE > QUI SOTTO PER LA DIRETTA DI LAZIO-LEGIA VARSAVIA LIVE: SEGUI E COMMENTA LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE IN TEMPOREALE