BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Trapani-Pescara, le ultime notizie (serie B, seconda giornata)

Le probabili formazioni e le ultime notizie su Trapani-Pescara, posticipo della seconda giornata di serie B: grande attesa nella città siciliana per questo evento storico...

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Questa sera il programma della seconda giornata di serie B si chiude con il posticipo Trapani-Pescara. Entrambe le formazioni hanno vinto settimana scorsa, dunque in palio c'è il primato in classifica a punteggio pieno per chi riuscisse a vincere oggi. Un obiettivo in più per la formazione siciliana, che vivrà una serata in ogni caso storica: sarà infatti il debutto casalingo in serie B per il Trapani, che mai era arrivato così in alto. Sarà festa allo Stadio Polisportivo Provinciale, anche perché il debutto col botto della prima giornata, con il successo sul campo del blasonato Padova, ha infiammato ancora di più l'affetto per i ragazzi di Boscaglia. Dall'altra parte ci sarà però una delle squadre più attese della cadetteria, il Pescara di Marino che certamente è fra le squadre che punta alla promozione, per cercare di tornare in serie A dopo un solo anno di assenza, e che ha iniziato bene il campionato con una vittoria. Insomma, la sfida si annuncia molto interessante: ecco dunque le ultime notizie sulle probabili formazioni delle due squadre per questo match che sarà arbitrato da Candussio.

Così Boscaglia ha presentato la partita: “Si va in campo per vincere la partita. Se andassimo con la mentalità di accontentarci perderemmo la mentalità vincente. Il Pescara ha più qualità rispetto a noi, un allenatore con più esperienza che sa far funzionare un modulo immediatamente, viene da un campionato di serie A. Ci sono molti giocatori esperti che vogliono ritornare in A, una squadra molto veloce e rapida che gioca un grande calcio. Volevamo che lo stadio fosse tutto esaurito, abbiamo fatto risultato pieno a Padova quindi c’è ancora più entusiasmo perché abbiamo esordito bene e la gente si aspetta grandi cose. Sappiamo però che questo campionato sarà molto duro e incontreremo una delle squadre favorite. Siamo felici di quello che abbiamo fatto ma dobbiamo confermare quello che di buono abbiamo fatto e non sarà facile. Giocheremo contro una squadra che vuole punti, costruita per il salto di categoria. Ringrazio il tecnico dell’Empoli Sarri per le belle parole, però oggi dobbiamo concentrarci solo sul Pescara. Da qualche giorno i media parlano del Trapani, la vittoria di Padova ci ha messo in evidenza, però è un campionato molto equilibrato, le squadre forti sono tante, tutti possono fare risultato contro tutti”. Da segnalare il debutto stagionale di Pagliarulo e Terlizzi, assenti alla prima giornata per squalifica, anche se soltanto il primo dovrebbe giocare da titolare perché il secondo non è ancora al top. Andranno invece verificate le condizioni di Mancosu e Djuric, entrambi febbricitanti: il primo dovrebbe farcela, per il secondo è più probabile la panchina. Iunco è ancora indietro con la preparazione e potrebbe finire in panchina, per entrare nel finale.

Questa la presentazione della partita da parte di Pasquale Marino: “Loro si allenano a porte chiuse, e da me volete sapere notizie riguardo lo schieramento della mia squadra? Passiamo da un eccesso all’altro... Dobbiamo giocare sempre con intensità, evitare i cali di concentrazione, cosa successa nel primo tempo durante l’amichevole con il San Nicolò. Ma a parte quella piccola parentesi, i miei uomini sono sempre stati al top della condizione fisica e mentale, questa risulta essere determinante per sviluppare al meglio le due fasi di gioco. Io sono di Marsala, paese che dista pochi chilometri da Trapani. Esiste un certo campanilismo tra le due realtà, ma quello che posso dire è che il Trapani è un ottima squadra. Giocano con questo impianto di gioco da diverso tempo, sono molto ben organizzati a livello difensivo, e con le ripartenze possono fare male. Merito di una società seria e matura, che ha saputo approdare nel calcio che conta con pieno merito. Per loro sarà la prima partita ufficiale in casa nelle cadetteria. Penso che avversario peggiore non poteva capitarci in questo momento”. Con Bjarnason protagonista del mercato (anche se ieri Marino l'ha convocato) e con i difensori contati a causa degli infortuni di Schiavi e Rossi e delle convocazioni in Nazionale di Cosic e Zuparic, saranno titolari Bocchetti e Frascatore, così come Rizzo a centrocampo. Assente Sforzini, il tridente sarà formato da Ragusa-Maniero-Mascara.