BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Serie B/ Classifica e risultati delle partite della quinta giornata

Serie B, la classifica e i risultati delle partite della quinta giornata di campionato: sembra infrangersi la favola del Trapani, mentre l'Empoli consolida il suo primato nella cadetteria

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

I risultati delle partite di Serie B disegnano una classifica che alla quinta giornata comincia a separare le promesse e i sogni dalla realtà della serie più dura delle leghe calcistiche italiane. Per resistere all'aria rarefatta della vetta ci vuole tanto mestiere, classe ed esperienza ed è proprio quella messa in campo dall'Empoli che batte il Padova reagendo al momentaneo svantaggio con cui chiude il primo tempo (in virtù della rete di Pasquato, uno dei migliori dei suoi che rompe il digiuno offensivo del Padova) con la classe e l'esperienza appunto di Maccarone e Tavano. Ma - come detto - la quinta giornata di campionato ha dispensato anche bruschi risvegli, come quello del Trapani, che perde in casa del Modena sotto i colpi di un redivico Babacar. Il Cesena invece non perde ulteriore terreno battendo il Carpi neopromosso. Latina e Cittadella perdeono e non si muovono, mentre il Bari batte di misura il Pescara in trasferta con un gol di Galano. Avellino-Varese, Siena-Ternana e Reggina-Novara invece terminano in parità. In quest'ultima partita è però da segnalare la giornata di grazia del portiere Kosicky che riesce a limitare i danni e impedisce ai padroni di casa di vincere meritatamente. 

Empoli chiude la partita con il gol di Tavano al 49' minuto del secondo tempo.

Il Cesena si porta sul 4 a 1 grazie ancora a Succi che al 46' minuto del secondo tempo realizza la sua doppietta personale.

Il Modena chiude la partita con il gol di Mazzarani al 46' del secondo tempo che porta il risultato sul 3 a 1. Per il Trapani difficile ribaltare il risultato.

Reazione del Carpi. Cani in gol al 42' minuto del secondo tempo. Difficile per il Carpi ribaltare il risultato.

Empoli ribalta il risultato della partita portando il risultato sul 2 a 1 grazie al gol di Tonelli al 40' minuto del secondo tempo.

Il Cesena si porta sul 3 a 0 grazie al gol di Succi al 39' minuto del secondo tempo.

Al 26' minuto del secondo tempo pareggia la Reggina con il gol di Fischnaller che approfitta di un errore di Kosicky. 

Il Cesena si porta sul 2 a 0 grazie al gol di D'Alessandro al 24' minuto del secondo tempo.

Al 23' minuto del secondo tempo Arini porta in pareggio il risultato. Reazione dell'Avellino che riapre la partita contro il Varese

Al 22' minuto del secondo tempo Giannetti porta in pareggio il risultato. Il Siena riapre la partita

Empoli che riapre al partita portando il risultato sul 1 a 1 grazie al gol di Maccarone al 15' minuto del secondo tempo.

Al 12' minuto del secondo tempo Sowe porta la Juve Stabia sul 2 a 0. Si da in salita per il Cittadella.

Al 12' minuto del secondo tempo Djric accorcia le distanze. Trapani che si porta sul 2 a 1.

Al 4' minuto del secondo tempo Di Cesare riapre la partita. Accorcia le distanza il Brescia e si porta sul 2 a 1.

Al 42' minuto del primo tempo Babacar realizza una doppietta e porta sul 2 a 0 il Modena.

Al 42' minuto del primo tempo Pettinari mette a segno il 2 a 0 per il Crotone.

Al 41' minuto del primo tempo è Antenucci a siglare il primo gol della partita,portando in vantaggio la Ternana contro il Siena.

Al 40' minuto del primo tempo Rea porta in vantaggio il Varese contro l'Avellino

Al 39' minuto del primo tempo Bernardeschi porta in vantaggio il Crotone sfruttando una deviazione in area di un cross.

Al 33' minuto del primo tempo Lanzaro porta in vantaggio la Juve Stabia contro la Cittadella.

Al 32' minuto del primo tempo l'ex Fiorentina Babacar porta in vantaggio il Modena con un tiro a giro di destro.

Novara che si porta in vantaggio contro la Reggina grazie ad un autogol di Colucci al 28' minuto

Padova in vantaggio. al 13' minuto del primo tempo Pasquato con un destro dal limite porta il Padova sul 1 a 0

Al 13' minuto del primo tempo Galano porta in vantaggio il bari con un bolide nel dritto nel sette. 

Il Cesena si porta in vantaggio con autogol di Liviero dop solo 10 minuti del primo tempo.

Due gli anticipi della quinta giornata del campionato di serie B 2013-2014: Latina-Lanciano 0-0, Spezia-Palermo 1-0. Nel pomeriggio di oggi (sabato 21 settembre) si disputano le altre partite del quinto turno: Avellino-Varese, Brescia-Crotone, Cesena-Carpi, Cittadella-Juve Stabia, Empoli-Padova, Modena-Trapani, Pescara-Bari, Reggina-Novara, Siena-Novara. Il neoporomosso Avellino (7 punti) ha cominciato bene il campionato ma è reduce da una sconfitta di misura (0-1 a Lanciano): affronta il Varese (7) che sta misurando le proprie ambizioni. Il Brescia (6 punti) non ha ancora perso nelle prime quattro giornate, ottenendo però 3 pareggi: è già ora di dare una sterzata alla classifica ma il Crotone (4) non si presterà come vittima sacrificale. Il Cesena (6 punti) ha vinto le prime due partite poi però ha rallentato: i romagnoli ricevono il neopromosso Carpi (3) che ha fame di punti salvezza ed a caccia di dispetti alle formazioni più quotate. Previsto equilibrio tra Cittadella (3 punti) e Juve Stabia (1): entrambe cercano la prima vittoria nel nuovo campionato e hanno bisogno di punti, dopo una partenza col freno a meno tirato. L'Empoli capolista (10 punti) affronta il Padova (0) che deve ancora schiodare lo 0 dalla casellina dei punti: i veneti hanno una gara in meno (secondo giornata col Carpi, rinviata per blackout) ma bisogno di punti come del pane. Il Modena (5 punti) invece riceve il neopromosso Trapani (8) che ha già sorpreso il Padova alla prima giornata e schiaffeggiato la Reggina alla quarta: partita dal pronostico difficile. All'Adriatico di Pescara (5 punti) arriva il Bari (2 con penalizzazione di -3 inclusa), reduce dalla prima vittoria stagionale nell'ultima di campionato. La Reggina (5 punti) ha un derby del Sud da riscattare: il Novara (7) però vuole restare attaccato alla vetta e punta al colpo grosso al Granillo. Completa il quadro della quinta giornata la sfida tra il Siena (5 punti) e la Ternana (4): ambizioni e aspettative diverse ma per ora solo un punto di differenza.