BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Milan-Napoli (1-2): i voti e il tabellino della partita (serie A, quarta giornata)

Napoli

Reina, 8: migliore in campo. Para il primo rigore della carriera di Balotelli, e compie una serie innumerevole di parate decisive. Campione ritrovato.

Mesto, 6.5: buona partita, giocata saggiamente a guardia della propria fascia, senza avventurarsi in improvvide cavalcate.

Albiol, 6: ottima sponda in occasione del gol, malissimo nell'intervento che provoca il rigore.

Britos,6.5: partita che rincuora il centrale discusso, alla fine decisivo col suo gol.

Zuniga, 6: non è molto presente in fase offensiva, deve più badare a controllare Abate.

Behrami, 7: gigante in mezzo al campo, costantemente presente nel mettere i bastoni tra le ruote della macchina rossonera.

Dzemaili, 6: nulla di chè, dirige con calma le operazioni, anche se per la maggior parte il gioco è degli avversari.

Callejon, 5.5: poco presente, si prende una giornata di pausa dopo l'avvio impressionante.

Hamsik, 5.5: anche lui sembra voler tirare il fiato, stasera non brilla la sua stella.

Insigne, 6: un po' meglio degli altri due, soprattutto in avvio. Alla lunga, però, si perde.

Higuain, 7.5: l'unico davvero costantemente su un livello monstre. Avvio da extraterrestre, poi si sbatte con grinta e classe su ogni sfera, fino alla sassata che vale tre punti.

Pandev, Mertens, Inler s.v.

Benitez, 8: don Raffaè è già l'idolo del pubblico. Oggi mostra un volto inedito del suo Napoli: quello della squadra che, senza rischiare molto, soffre e con spietata concretezza porta a casa il bottino pieno.

(Giovanni Gazzoli)

© Riproduzione Riservata.