BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni/ Pescara-Avellino, ultime novità (Serie B, sesta giornata)

Pasquale Marino, allenatore del Pescara (Infophoto) Pasquale Marino, allenatore del Pescara (Infophoto)

Massimo Rastelli non si fida della situazione di classifica del Pescara, soprattutto perchè i suoi - come le altre squadre - sono attesi a un trittico importante. "La prima è andata bene (il pareggio interno contro il Varese, ndr) ora cercheremo di dare continuità ai risultati. L'avversario che affrontiamo è costruito per la serie A, noi siamo in crescita ma fare risultato non è impossibile anche perchè abbiamo guadagnato in autostima. Attenzione però: loro sono in crisi e quindi sono come un leone ferito che partirà forte per metterci subito in difficoltà. Dovremo essere bravi a leggere e interpretare le mosse dell'avversario". Anche gli irpini hanno alcune assenze: contro il Pescara ci sarà turnover e con lo staff medico si valuteranno attentamente le scelte. Modulo 3-5-2 nel quale la difesa è quasi scritta (Peccarisi non sta benissimo ma stringerà i denti), Zappacosta e De Vito saranno i terzini alzati a centrocampo in fase di possesso palla mentre in mezzo agiranno Arini, Massimo e Schiavon. Davanti, attenzione alla possibilità Herrera: potrebbe essere lui ad affiancare Castaldo. 

Il veterano Raffaele Biancolino (36 anni) è la prima scelta per l'attacco, ma c'è anche Andrea Soncin che in serie B ha sempre garantito gol e prestazioni. Anche Abero e Millesi sono uomini importanti, così come Andrey Galabinov. Il portiere di riserva è Andrea Seculin, di scuola Fiorentina e lo scorso anno alla Juve Stabia. 

Fuori Pisacane e Damo, non recupera nemmeno Togni che sarebbe stato l'ex della partita.