BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Udinese-Genoa/ Il pronostico di Alessandro Calori (esclusiva)

ALESSANDRO CALORI ci fa il pronostico di Udinese-Genoa, l'anticipo della quinta giornata di serie A che si gioca stasera: in campo due bomber come Totò Di Natale e Alberto Gilardino

Antonio Di Natale (Infophoto) Antonio Di Natale (Infophoto)

Questa sera si giocherà allo stadio Friuli alle 20.45 l'anticipo della quinta giornata di serie A tra Udinese e Genoa. Le due squadre hanno entrambe 4 punti in classifica. La formazione allenata da Francesco Guidolin viene dalla sconfitta di Verona col Chievo e sta un po' deludendo in questo inizio di campionato, a cui si deve aggiungere la precoce eliminazione in Europa League. La compagine allenata da Fabio Liverani, dopo aver sconfitto la Sampdoria nel derby, ha pareggiato in casa col Livorno. Potrebbe essere un incontro molto equilibrato, con l'Udinese a fare la partita e il Genoa pronto a colpire in contropiede. Decideranno questo match due grandi attaccanti come Totò Di Natale e Alberto Gilardino? A dire il vero anche loro non hanno iniziato benissimo la stagione, e forse anche per questo le loro squadre non hanno una classifica splendida. Ci si aspetta in ogni caso una partita emozionante e spettacolare, tra due formazioni di buon livello tecnico. Per parlare del pronostico di Udinese-Genoa abbiamo sentito Alessandro Calori. Eccolo in questa intervista esclusiva per IlSussidiario.net.

L'Udinese è in crisi? No, direi che è presto per parlare di crisi della squadra friulana. Siamo alla quarta giornata di campionato, c'è ancora tanto tempo prima di stilare giudizi definitivi.
Anche il Genoa però non ha giocato bene contro il Livorno... Si può comprendere. Il Genoa veniva dal successo nel derby, può capitare di giocare una partita normale nel turno successivo.

Che partita sarà quella tra Udinese e Genoa? L'Udinese probabilmente prenderà l'iniziativa e cercherà di attaccare. Il Genoa però non è una squadra facile da affrontare. Non sarà semplice dunque incontrarla, credo comunque che l'Udinese possa avere qualche chance in più.
Di Natale sempre in panchina, quale è il motivo? Credo che Guidolin voglia risparmiarlo, come contro il Chievo. Voleva farlo entrare nel secondo tempo, quando era fresco. Di Natale ha 35 anni, anche per lui le stagioni passano e quindi va sempre utilizzato al momento giusto della partita.
Gilardino gioca sempre un buon calcio, ma segna poco. Dovrebbe cambiare posizione? Questa è una scelta che spetta a Liverani. E' lui che decide cosa fare.
Quali potranno essere gli obiettivi delle due squadre in questo campionato?