BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Napoli-Sassuolo (1-1): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Serie A, quinta giornata)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Che partita per il portiere ex Siena. Compie un infinità di parate, ma soprattutto salva col piede il tiro a botta sicura da 0 metri di Fernandez. E’ tornato ai livelli che lo competono.

Svolge il lavoro chiestoli dal mister. Non lascia spazi in area e recupera molti palloni pericolosi. Bella prova contro un avversario non facile. DAL 79° ROSSINI: S.V.

Un po’ in ombra rispetto ad Acerbi. Comunque non commette sbavature sulla sua prestazione.

Dopo la malattia che lo ha colpito, è tornato più forte di prima. Non è sicuramente un difensore agile, ma con il suo fisico e la sua determinazione gioca una grande partita dirigendo da leader tutta la difesa.

Il peggiore fra i suoi. Troppo impaurito dagli avversari, non riesce ad esprimersi al meglio.

Assist-man. Pesca Zaza con un passaggio filtrante delizioso. Utile in tutte e due le fasi. L’unica macchia è il suo egoismo quando arriva vicino alla porta.

Da buon capitano si sacrifica per la sua squadra in tutte e due le fasi. Forse meglio in fase difensiva, che quando ha il pallone tra i piedi.

Che prestazione del giovane centrocampista. Mostra al Napoli le sue doti offensive, mettendo in seria difficoltà Fernandez quando parte palla al piede. Sfiora il goal al 26° e fino alla fine spende tutto ciò che ha.

Non è stata una prestazione da ricordare. Ma la sufficienza gli spetta per il sacrificio e la grinta mostrata in fase difensiva, nonostante le sua doti offensive.

DAL 57° MARZORATI 6: Contiene meglio di Schelotto gli avversari in fase difensiva, ma in attacco è nullo.

ZAZA 7: Ancora un goal per il gioiellino in comproprietà fra Juventus e Sassuolo. E che goal. Inoltre regge l’attacco prendendosi tante botte dai difensori avversari. Ha grandi colpi e può trascinare la squadra fuori dalla zona retrocessione.

Il suo esordio in Serie A è stato tutto sommato positivo. Ha dato tutto sé stesso. Quando c’era da offendere l’ha fatto, forse con un pizzico di coraggio in più poteva fare ancora meglio. Ma il futuro è suo. DALL'84° MISSIROLI: S.V.

All. DI FRANCESCO 7: Partita preparata metodicamente dopo la figuraccia di domenica scorsa. Non vuole più abbassare la testa contro nessuno. Strappa un punto da un campo impossibile. Avanti così.

(Paolo Zaza)

© Riproduzione Riservata.