BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Torino-Verona/ Il pronostico di Eugenio Fascetti (esclusiva)

Torino-Verona: il pronostico di EUGENIO FASCETTI. L'ex allenatore delle due squadre ha commentato in esclusiva i temi principali della partita di questa sera allo stadio Olimpico

Amarcord: una Torino-Verona del passato (Infophoto) Amarcord: una Torino-Verona del passato (Infophoto)

TORINO-VERONA: IL PRONOSTICO DI EUGENIO FASCETTI (ESCLUSIVA) - Sarà la giornata della doppia sfida Torino-Verona. Il Torino affronterà il Verona allo stadio “Olimpico”, mentre la Juventus sarà ospite del Chievo al “Bentegodi”. La formazione granata e quella gialloblù hanno fatto un buon inizio di campionato: 7 punti per la squadra di Ventura, 6 per quella di Mandorlini. Si annuncia così un match combattuto, equilibrato. Nel Toro, che domenica affronterà la Juventus nel derby, potrebbe esserci il turnover, con una giornata di riposo per Cerci. Da un lato avremo la migliore qualità tecnica del Torino, dall'altro la forza del collettivo del Verona. Per parlare di questo match abbiamo sentito Eugenio Fascetti, che nella sua carriera di allenatore ha guidato entrambe le squadre. Eccolo in questa intervista esclusiva rilasciata a IlSussidiario.net.

Torino-Verona, sfida tra squadre sorpresa di questa stagione, se l'aspettava un inizio così delle due formazioni? Il Torino ha più qualità tecnica, il Verona è squadra più arcigna, più combattente. In ogni caso sono due buone squadre.

Ci sarà il turn over nel Toro: giusta la decisione di Ventura? Non so, non sono tanto d'accordo sul turnover, certi giocatori bisognerebbe farli sempre giocare. Io uno come Cerci non lo terrei fuori in questa partita.

La formazione granata penserà già al derby in quest'incontro? Secondo me il Torino farà bene a pensare solo all'incontro con il Verona: se vincesse andrebbe a 10 punti e sarebbe anche più carico in vista del derby.

Cerci uomo squadra del Torino? Assolutamente: è il trascinatore dei granata.

Sarà anche la giornata della doppia sfida delle città. Chi la spunterà? Sulla carta Torino e Juventus sono più forti, ma il Chievo è squadra tosta, che non molla mai. Vedremo quindi quello che succederà.

Cosa manca alle due squadre per fare un campionato nella parte sinistra della classifica? Il Torino potrebbe farcela a raggiungere questo obiettivo, mentre vedo meno il Verona capace di conseguire questo traguardo.

Lei ha allenato sia a Torino, che a Verona, che ricordi ha di queste esperienze? Sono club importanti nel calcio italiano, due club in cui mi sono trovato bene, due città belle in ogni senso.

Il suo pronostico per Torino-Verona? Vedo leggermente favorito il Torino.

(Franco Vittadini)

© Riproduzione Riservata.