BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Calciomercato Galatasaray/ Mancini sempre più vicino alla panchina turca

Roberto Mancini ad un passo dal Galatasaray: sarebbe solo questione di ore la firma del tecnico di Jesi con il club di Istanbul, che ad inizio settimana ha esonerato Fatih Terim

Roberto Mancini (Infophoto)Roberto Mancini (Infophoto)

Ci siamo quasi: Roberto Mancini sarebbe ad un passo dalla panchina del Galatasaray, come riporta la redazione di Sport Mediaset. Sarebbe un curioso revival: correva la stagione 2000/2001 (febbraio) quando il Mancio, che era il vice di Sven Goran Eriksson alla Lazio, veniva chiamato dalla Fiorentina per sostituire l'esonerato Fatih Terim, che pure era arrivato al Franchi osannato dalla folla e con un curriculum di tutto rispetto (Coppa UEFA e Supercoppa Europea). Per lui era la prima esperienza da capo allenatore e, mentre l'Imperatore sarebbe tornato al Galatasaray vivendo stagioni di grande sofferenza, Mancini avrebbe terminato il suo primo anno da tecnico con la Coppa Italia, aprendo così una striscia di successi a venire negli anni. Adesso la storia sta per ripetersi: Terim è stato esonerato dai Leoni di Istanbul, complice un avvio in campionato da 4 punti in 4 partite e la pesante sconfitta interna subita dal Real Madrid in Champions League. In lizza, per il suo posto, c'era anche Jupp Heinckes, che lo scorso giugno ha vinto tutto con il Bayern Monaco; tuttavia la volontà del tedesco di rimanere fermo ha fatto sì che il Galatasaray accelerasse, e già nelle prossime ore si potrebbe chiudere l'accordo. Le cose nel frattempo sono cambiate: Mancini si è portato a casa altre tre volte la Coppa Italia, oltre a due scudetti (più quello del 2006 assegnato d'ufficio), una Premier League, una FA Cup e un Community Shield. Il Manchester City gli ha dato il benservito nel finale della scorsa stagione, e da allora il Mancio è alla ricerca di una panchina: lui stesso si era candidato alla Nazionale, ma sembra che gli emissari del club turco siano già a Milano per chiudere. Fosse così, il tecnico di Jesi si porterebbe dietro Attilio Lombardo, che ieri sera ha dichiarato "non so nulla del Galatasaray, ma seguirò il Mancio ovunque andrà" e con tutta probabilità il suo vice di fiducia Angelo Gregucci. L'esordio eventuale sabato contro il Rizespor, ma la grande suggestione arriverà mercoledi: Mancini dovrà subito tornare in Italia per affrontare la Juventus in Champions League, una partita già cruciale per le sorti del Galatasaray che con un'altra sconfitta dovrebbe praticamente salutare la coppa. Siamo dunque in attesa di conferme e delle ultime novità.

© Riproduzione Riservata.