BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Fiorentina (2-1): i Top e Flop. Voti e il tabellino della partita (Serie A, quinta giornata)

Pubblicazione:giovedì 26 settembre 2013 - Ultimo aggiornamento:lunedì 30 settembre 2013, 11.54

Inter

HANDANOVIC 6,5 Una mezzo brivido su cross di Tomovic, belle parate su Rossi, Ilicic e Ambrosini.

CAMPAGNARO 6,5 Coinvolto in entrambe le fasi, è ancora determinato nei contrasti e preciso nei passaggi (64 riusciti, più di tutti).

RANOCCHIA 6,5 Bello e difficile il duello con Rossi, non sempre è vincitore ma non si dà mai per vinto. Avvia l'azione del 2-1 in serpentina. 

JUAN JESUS 6 Prestazione quasi perfetta sino al fallo da rigore: ha il merito di non abbattersi, ed anzi è tra i primi a rialzare la testa.

JONATHAN 6,5 Si dice che ora sente la fiducia, e la sua prestazione non si spiega altrimenti. Non entusiasma sulla destra ma poi trova il guizzo decisivo dal 40'st A.PEREIRA 6 Rieccolo, per dare freschezza nel finale: sfiora addirittura il 3-1 con galoppata coast to coast.

GUARIN 5,5 Peccato per i fischi che riceve uscendo, cui risponde in tono polemico: non gioca al suo meglio ma nemmeno li merita dal 22'st ICARDI 6 Anche il suo ingresso aiuta la fase d'attacco nel momento del bisogno. 

CAMBIASSO 7 Apporto prezioso anche nelle fasi di sofferenza: non perde mai la bussola, si sdoppia con giudizio nelle due fasi e segna un gran gol. 

TAIDER 6 Grande facilità di corsa e dinamismo, fa elastico tra le due metacampo ma non sempre è lucido con la palla dal 16'st KOVACIC 6 Entra in situazione d'emergenza e aiuta ad alzare il baricentro. Preciso nei passaggi.

NAGATOMO 5,5 Non smette mai d'impegnarsi e non a caso entra nell'azione del 2-1, ma risulta meno efficace delle ultime partite.

R.ALVAREZ 6,5 Primo tempo artistico, con utili svolazzi su ambo le fasce. Si appanna nella ripresa e riemerge nel finale, in cui arma Jonathan per il gol decisivo.

PALACIO 5,5 Alvarez spazia dietro di lui e così facendo non può offrirgli molto appoggio: si arrangia con tanto movimento, anche arretrato, ma logicamente vede poco la porta.

All.MAZZARRI 6,5 Primo tempo intelligente, nel secondo la mazzata è quasi utile, per ridestare la squadra che reagisce bene.

(Carlo Necchi)


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >