BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Inter-Fiorentina (2-1): i Top e Flop. Voti e il tabellino della partita (Serie A, quinta giornata)

Fiorentina

Sempre attento ed efficace, ma il gol del pareggio lo coglie complice sul luogo del delitto: uscita mezza a vuoto.

Vince il confronto con Nagatomo perché più utile palla al piede. Talvolta lascia campo dietro a sè: il 2-1 si sviluppa sul suo lato.

Se Palacio ha vita dura è anche merito dei difensori centrali. La Fiorentina soffre più nei metri a lui antistanti.

Come Rodriguez non dispiace in marcatura e quando può aiuta in impostazione.

Mezz'oretta ad alto ritmo, senza però strafare: esce per infortunio dal 37'st M.ALONSO 6 Regge bene Jonathan e cerca qualche folata offensiva: non incanta ma si conferma solido.

Primo tempo di buona qualità, fa girare palla e respirare il fraseggio. Più stanco e in sofferenza nel secondo dal 33'st VECINO 6 Entra bene in partita, aiuta la squadra ad allungarsi in avanti e compare anche nei pressi di Handanovic.

Utile in fase di copertura ed aiuto alla difesa, schiacciato dall'assalto interista dopo il vantaggio. L'ultimo tentativo è suo.

Quando la squadra non sa cosa fare si rivolge a lui: offre meno chicche del solito (un bel cross per Ilicic) ma un notevole contributo tecnico-atletico.

Partenza al ritmo di tango, poi accelera: bei dribbling e un paio di tiri pericolosi. Calo nel finale. 

Si muove bene ma quando riceve palla concretizza poco. Jonathan lo beffa prima di segnare il 2-1.

Altro che fischino: lotta alla pari con Ranocchia e lo impegna molto, aiuta la squadra con movimento, assist e gol dal 24'st ILICIC 6 Dentro da falso nueve fa quello che può. Un bel sinistro ma Handanovic non si butta in anticipo e ribatte.

All.MONTELLA 6,5 Senza tre pedine fondamentali la Fiorentina se la gioca alla pari e sniffa il successo. Non poco. Poteva forse mantenere almeno un attaccante in campo (Rebic?)

(Carlo Necchi)

© Riproduzione Riservata.