BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Genoa Napoli (0-2): Top e Flop. I voti e il tabellino della partita (Serie A, sesta giornata)

(INFOPHOTO)(INFOPHOTO)

Incolpevole sui due gol subiti ma comunque il passivo di due reti rimane sul tabellino finale della gara.

Finchè c’è lui in campo il Genoa sta troppo sulla difensiva, ma la colpa non è sua. Si vede poco nel primo tempo e quando viene sostituito i rossoblu cominciano ad attaccare.

Il capitano fa del suo meglio per contenere le avanzate dei funamboli dell’attacco azzurro. Forse una sbavatura nell’azione del secondo gol di Pandev.

Poco presente in campo, si lascia sfuggire molte volte i trequartisti che a turno capitano dalle sue parti.

Il croato fa del suo meglio per costruire le manovre offensive ma fatica molto e forse anche a causa della sua giovane età.

Probabilmente il miglioredei centrocampisti del Genoa. Poche palle perse e molte recuperate, quando la palla è tra i suoi piedi sa sempre cosa fare.

Il brasiliano sbagli l’approccio alla partita si dalle prime battute. È spesso in ritardo sugli avversari e commette alcuni falli che gli fruttano un cartellino giallo.

Non è in splendida forma lo slovacco, fatica a trovare la misura e va al tiro una volta spedendo la palla al di sopra della traversa.

Liverani imposta il gioco sulla spinta degli esterni ma non sembra che Antonini abbia soddisfatto a pieno le richieste del mister. Al suo posto entra Santana: decisamente più pericoloso.

L’attaccante non molla mai un centimetro, è sempre alla ricerca del pallone e va vicino al gol nel secondo tempo. Purtroppo la sua voglia non è sufficiente a ribaltare le sorti della gara.

A differenza del suo compagno di reparto, appare più statico e quando prende palla non sempre riesce a far salire i compagni per costruire l’azione offensiva.

Probabilmente se avesse schierato i giocatori subentrasti nella ripresa sin dal primo minuto, la partita sarebbe andata diversamente. Ma questo è impossibile dirlo.