BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Video, Atalanta-Udinese (2-0): gol, sintesi e highlights (sesta giornata)

Video Atalanta-Udinese (2-0): i gol della partita valida per la sesta giornata del campionato di Serie A. Gli orobici tornano alla vittoria con una doppietta dell'ex di turno, German Denis

Foto Infophoto Foto Infophoto

Atalanta-Udinese finisce 2-0 per gli orobici, che tornano alla vittoria e sistemano parzialmente la loro classifica (ora 6 punti). Un successo meritato con un gol per tempo, a firma dell'ex di giornata: German Denis, sbloccatosi a metà settimana e ora autore di una doppietta decisiva. Stefano Colanutono torna al 4-4-2 e la mossa sortisce i suoi effetti: il possesso palla viene lasciato ai friulani (che ottengono il 56%) ma alla lunga chi è più pericolosa è la squadra padrone di casa. C'è più supremazia territoriale (10 minuti e 18 contro 9 e 14), c'è più attacco alla porta (49,6% contro 42,1%) e soprattutto c'è più pericolosità offensiva, che è poi quello che fa la differenza alla fine dei conti (54,5% contro un pessimo 36,4%). L'Udinese non ha occasioni da gol se non due: nel primo tempo costruisce subito un contropiede letale con Maicosuel ma Consigli è bravissimo, poi a partita sostanzialmente persa Nico Lopez si fa parare un tiro dal portiere orobico. Di Natale non compare nella classifica dei tiri in porta, comandata da Denis con 4: indice della sterilità offensiva degli ospiti, perchè di solito il capitano dell'Udinese è il più attivo sotto porta. Allan come al solito svolge il suo lavoro di impostazione (51 passaggi) ma gli manca il ritmo per incidere davvero sulla partita, tanto che gli deve spesso dare una mano Danilo (53 passaggi andati a buon fine). La mediana è però dominata da Luca Cigarini, che non solo smista tanti passaggi ai compagni (61, leader della partita) ma decide anche di mettersi in proprio quando si tratta di contenere, strappando 26 palloni agli avversari). Questa aggressività del centrocampo fa la differenza: l'Udinese è molle e non reagisce, pecca di condizione fisica e alla fine perde. Da segnalare l'ottimo operato di Giacomelli, che prima assegna un calcio di rigore per fallo (netto) di Stendardo su Danilo ma poi, richiamato da Faverani (dopo almeno due minuti) decide di ripartire con la punizione per l'Atalanta, essendo stato avvisato di un fuorigioco del difensore brasiliano (che c'era).

Calcio d'angolo dalla destra battuto da Cigarini, la traiettoria arriva sul secondo palo dove è appostato Raimondi che prova lo stacco aereo; Badu anticipa il giocatore dell'Atalanta, ma il suo colpo di testa si dirige verso il secondo palo dove Denis si libera della marcatura di Danilo e, sempre di testa e praticamente in tuffo, batte l'incolpevole Kelava. bellissima l'azione del raddoppio, con Cigarini che controlla palla sulla trequarti e, attirando a sè due avversari, scucchiaia per Denis che taglia al limite dell'area: grande controllo a seguire del Tanque che entra in area e, prima che Naldo e Kelava possano chiudergli lo spazio, tocca con il sinistro mettendo in porta la rete del 2-0.

Sono due squadre ugualmente affamate e in cerca di punti preziosi quelle che scendono in campo alle 15 di questa domenica dedicata alla sesta giornata di campionato. L’Atalanta, dopo tre sconfitte consecutive e quattro rimediate in cinque giornate, ospita l’Udinese che in trasferta non ha ancora conquistato neanche un punto. Potrebbe quindi essere questa l’occasione per strappare i tre punti, voltare le spalle al momento di crisi e far tornare il buonumore nella squadra e nella tifoseria. Riecheggiano ancora le parole di Francesco Guidolin al termine della sfida contro il Genoa, quando nonostante i tre punti ottenuti ha fatto sapere che “qualcosa è cambiato” e che farà le sue valutazioni, comunicando quindi che dopo anni di amore e fiducia incondizionati con il pubblico di Udine e con il progetto della società friulana, la situazione potrebbe decisamente cambiare già a fine anno. Anche la formazione di Colantuono, dopo aver vinto solamente alla seconda giornata contro il Torino per 2-0, vuole evitare di subire la quarta sconfitta consecutiva e di rimettersi immediatamente nella giusta carreggiata, lontana dalla zona più calda della classifica. Atalanta-Udinese sarà arbitrata da Giacomelli, coadiuvato dfa Iori e Faverani; quarto uomo Vuoto con addizionali Pinzani e La Penna. I tifosi più social potranno commentare la partita sulle pagine Facebook ufficiali di Atalanta e Udinese. O twittando l'hashtag #AtalantaUdinese, richiamando i profili Twitter delle due squadre: @Atalanta_BC e @Udinese_1896. C'è anche l'hashtag generale #SerieA per rimanere aggiornati con tutte le partite in programma alle ore 15 e valide per la sesta giornata del torneo. La partita sarà visibile dalle ore 15 in diretta sul satellite e sul digitale terrestre. Nel primo caso occhi puntati su Sky Calcio 3 HD (canali 253): la telecronaca è affidata a Dario Massara, con commento di Stefano Nava, approfondimenti a bordocampo e interviste a cura di Vanessa Leonard. Su Premium Calcio 4 (canale 374) la telecronaca è di Matteo Leonard e gli approfondimenti a bordocampo e le interviste sono a cura di Marco Francioso. In assenza di un televisore, il match verrà trasmesso anche in diretta streaming grazie a Sky Go, servizio gratuito riservato a tutti gli abbonati. La partita potrà essere seguita anche via radio, sulle frequenze di Rai Radio 1. Dalle 14.50 Filippo Corsini conduce Tutto il calcio minuto per minuto: la partita Sassuolo-Lazio sarà seguita da Ugo Russo.