BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Catania-Chievo (2-0): i voti e il tabellino della partita (Serie A, sesta giornata)

Lucas Castro (Infophoto)Lucas Castro (Infophoto)

Non fosse stato per lui, la partita sarebbe potuta finire con un punteggio più pesante.

Tutto sommato se la cava, e viste le prove dei suoi compagni è una grande notizia.

Bergessio non è al top, eppure gli sfugge parecchie volte. Dopo l'autogol di mercoledi, un'altra prova di sofferenza.

Anche lui in affanno, lascia una voragine in occasione del primo gol e non è mai sicuro.

Dopo un tempo abbandona la contesa. Giusto così: Barrientos gli aveva fatto vedere i sorci verdi per tutto il tempo.

( Meno peggio dei compagni, l'esperienza gli dà una mano)

Nemmeno il passaggio da una fascia all'altra gli serve per sbloccarsi. Ha qualità, oggi le ha lasciate a casa.

( Veloce e scattante, ma anche molto fumoso: non riesce a incidere)

In mezzo al campo Tachtsidis è spaesato, ma lui ancora di più: non approfitta della situazione e risulta molto confusionario.

Lui invece riesce a ringhiare sul greco e ci mette fisico ed esperienza per avere la meglio, ma non cambia le sorti della partita.

Sono lontani i tempi della Juventus, in cui i suoi macinavano gioco: qui non trova mai ritmo e spazio per partire in progressione.

( Leggermente meglio, ma nemmeno più di tanto: non guadagna la sufficienza)

Praticamente non tocca un pallone, chiuso nella morsa dei difensori avversari che gli rendono la vita dura.

Ci mette come al solito grande impegno, ma non riesce mai a fare la differenza.

All. SANNINO 5 Adesso la classifica si fa pesante: là sotto sono in tante e non si possono sprecare opportunità del genere, anche perchè era il Catania la squadra psicologicamente in difficoltà.

© Riproduzione Riservata.