BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Sassuolo-Lazio (2-2): i voti e il tabellino della partita (Serie A, sesta giornata)

Le pagelle e il tabellino di Sassuolo-Lazio 2-2, partita valida per la sesta giornata del campionato di serie A 2013-2014: voti marcatori e ammoniti del match giocato al Mapei Stadium

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Bel pareggio al Mapei Stadium tra Sassuolo e Lazio. Le due squadre si sono divise la posta in palio al termine di una partita combattuta e conclusa sul punteggio di 2-2. I gol tutti nella ripresa: doppio vantaggio laziale con Dias e Candreva, rimonta neroverde firmata Schelotto-Floro Flores. Occasione persa per la Lazio che guadagna un punto e sale a 10, punto meritato per il Sassuolo che avanza a quota 2. Nella prossima giornata Parma-Sassuolo (domenica 6 ottobre, ore 12.30) e Lazio-Fiorentina (domenica 6 ore 20.45) Gara condita da tante emozioni soprattutto nel secondo tempo, che ha riservato il grosso della trama (4 gol e ritmo molto alto). Primo tempo più equilibrato, secondo quasi chiuso dall'1-2 laziale e poi riaperto dalla veemente reazione del Sassuolo, che poi fino alla fine ha cercato il go-vittoria.

Squadra viva: confermare il pareggio di Napoli era forse più importante che reagire allo 0-7 contro l'Inter. Peccato per qualche disattenzione "scolastica" (marcatura sul corner dello 0-1, spazio concesso per lo 0-2), puntualmente sottolineata da Di Francesco nel post-partita; ma il Sassuolo ha prodotto gioco, talvolta anche confusamente, meritando il risultato del campo. E forse ai punti anche qualcosa di più. Il 3-5-2 sembra reggere le due fasi meglio del 4-3-3 ma attenzione: anche il Genoa è passato da un modulo all'altro, finendo per cambiare allenatore. La prossima partita, forse meno stimolante (Parma in trasferta), sarà un banco di prova significativo.

Il doppio vantaggio è stato un raccolto ben superiore al seminato, perdipiù sprecato. Nel momentaneo 0-2 si può leggere anche del cinismo, che a questi livelli non fa mai male; restano però anche un atteggiamento più passivo e una fase difensiva traballante, che ha concesso tanto ad una squadra globalmente inferiore.

Ammonizioni giuste, lascia un dubbio nella ripresa sul contatto Ciani-Berardi: il francese tocca involontariamente con la mano, ma anche l'avversario con un piede; l'entità del contatto resta poco chiara.

Il tabellino 

Marcatori: 5'st Dias (L), 9'st Candreva (L), 10'st Schelotto (S), 31'st Floro Flores (S)

Sassuolo (3-5-2): Pegolo; Marzorati, Acerbi, Bianco; Schelotto, Kurtic (30'st K.Laribi), Magnanelli, Missiroli, Ziegler; Zaza (35'st Alexe), Berardi (23'st Floro Flores) (Pomini, Rosati, J.Rossini, Pucino, Longhi, Masucci, Farias). All.Di Francesco.

Lazio (4-5-1): Marchetti; Cavanda (31'st Cana), Ciani, Dias, Pereirinha; Candreva, Onazi (1'st A.Gonzalez), Ledesma, Hernanes, Ederson (19'st Biglia); Floccari (Strakosha, Guerrieri, Vinicius, Lulic, F.Anderson, B.Keità, B.Perea). All.Petkovic.

Arbitro: Banti (sez. Livorno) Ammoniti: Pereirinha (L), Zaza (S), Schelotto (S) per gioco scorretto, Floro Flores (S) per comportamento non regolamentare (maglia tolta dopo il gol)