BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calciomercato Udinese/ Basta-Maicosuel, buona la conferma, e Widmer stupirà. La campagna acquisti vista dal tifoso

GIOVANNI BELLINA analizza il calciomercato dell'Udinese: pregi e difetti della campagna acquisti e cessioni effettuata dal nuovo direttore sportivo dei friulani Cristiano Giaretta

Maicosuel, seconda stagione all'Udinese (Infophoto) Maicosuel, seconda stagione all'Udinese (Infophoto)

CALCIOMERCATO UDINESE - Scaramanticamente il tifoso udinese aspetta sempre la fine del mercato per vedere un dato da cui tutta la stagione rischia di dipendere, la composizione della rosa direte voi, la lista delle entrate ed uscite, ebbene nemmeno questa. Il tifoso udinese aspetta con ansia di vedere l’insufficienza nella colonna dei voti assegnate alle squadre per il loro mercato. Negli ultimi anni il piazzamento dei bianconeri è inversamente proporzionale al voto assegnato e anche quest’anno più della sufficienza di qualche testata piuttosto ardita non si vede. Proviamo però ad analizzare il tutto con l’occhio del tifoso. Anzitutto è chiaro che a condizionare la valutazione è l’uscita bruciante dai play off di Europa League e non si può dare torto a chi lo sostiene, però onestamente vien da porsi una domanda, a cui spero risponda chi ha visto la partita, si è perso per inferiorità della rosa o per altri errori di tipo tecnico-tattico, preparazione fisica o simile? Certo Kelava ed Hertaux non sono parsi all’altezza e dovendo sostituire Brkjc e Benatia erano chiamati ad altre risposte. Ma anche qui pur concordando guardiamo ad esempio ad un fatto, Brkjc a fine ottobre torna, può una società sobbarcarsi un impiego impegnativo di un portiere all’altezza di quello titolare scartando un portiere che ha gravitato l’anno scorso nel giro della nazionale Croata? Ha rischiato ed è andata male. Ma era sbagliato il ragionamento? A mio parere no. Circa gli acquisti l’Udinese ha portato a casa in comproprietà un ottimo Nico Lopez che al mondiale under20 ha ben impressionato, ha portato al Granada Clifford Oboagye anche lui protagonista del mondiale (votati come secondo e terzo miglior giocatore della competizione). Verre (oggi al Palermo) Jadson, Widmer, Mlinar, Fernandes, il nuovo arrivato Douglas sono giovani come lo erano Sanchez, Asamoha, Isla, Muriel, Cuadrado, Candreva, sono sicure le testate sportive che fra questi non ci siano nuovi talenti? Giustamente anche IlSussidiario da questo punto di vista mette le mani avanti a fine articolo. Le riconferme poi sono state molto apprezzate dal tifoso, soprattutto di Basta e Maicosuel, di Muriel avevamo già avuto garanzie. Anche circa le altre cessioni il tifoso Udinese alterna i pareri, pensando a Pasquale e Coda i tifosi sono grati ai giocatori e gli sono anche molto affezionati per la loro serietà e professionalità, ma dal punto di vista dell’apporto alla squadra non è mai stato caratterizzato dalla continuità, e soprattutto rischiavano loro malgrado di rubare spazio ai giovani. È molto dispiaciuto invece del prestito di Angella al Watford e spera di rivederlo con la maglia bianconera. Le sue presenze l’anno scorso avevano convinto e soprattutto il vizio del gol (4 reti per lui l’anno scorso) è sempre fonte di simpatia profonda, e vedere la sua doppietta di inizio campionato in Inghilterra ha acuito la nostalgia nei suoi confronti. Infine una parola per il nuovo DS Cristiano Giaretta, il tifoso udinese è cosciente che il mercato in casa friulana lo fa principalmente Gino Pozzo e che le operazioni di scouting non sono ancora in mano sua, ma è un dirigente che finora si è dimostrato puntuale nelle smentite o nelle conferme, parla chiaro e non è mai stato contraddetto dai fatti dimostrandosi quindi molto affidabile per chi cerca novità circa l’Udinese. Ma alla luce di quanto affermato che voto da il tifoso dell’Udinese dunque alla sua società? Beh indubbiamente un bel 4 porta fortuna! Scherzi a parte, a parte il portiere di cui abbiamo già parlato e della cessione di Angella il tifoso è soddisfatto come non accadeva da anni quando ci si divideva fra chi confidava nella lungimiranza dei Pozzo circa i giovani e chi invece avrebbe voluto qualche garanzia in più. (Giovanni Bellina)

© Riproduzione Riservata.